UN DERBY INVENTATO

UN DERBY INVENTATO src=

A pensarci bene ce l’abbiamo una cosa in comune col Cagliari: sia noi che loro viviamo in un contesto regionale quanto mai povero di antagoniste sportive, tanto da aver praticamente dimenticato cosa voglia dire giocare un derby. È per questo, non potendo certo sperare che la Torres arrivi in A, che i rossoblu si sono trovati ad hoc un avversario “di campanile” per giocare una specie di immaginaria stracittadina. Le macumbe del presidente ogni volta che arriva il Napoli diventano sempre più ridicole e sempre meno pittoresche, e viene il pensiero che la stiano prendendo un po’ troppo sul serio. Ci dispiace, amici di Cagliari, ma non c’è competizione fra la vostra squadra e quella partenopea: noi lottiamo per il massimo obiettivo; voi, oltre alla salvezza, potete tutt’al più combattere per il massimo… Cellino!

 

Translate »