Pratica Pescara archiviata, ora testa al Milan

Napoli che vince, gli azzurri portano tre punti a casa contro un Pescara che non aveva nessuna intenzione di regalarglieli. La squadra di Sarri parte male giocandosi un primo tempo al di sotto delle aspettative. Il Pescara di Oddo tiene lontani gli azzurri dalla propria porta giocando 45 minuti molto aggressivi. Nel secondo tempo gli azzurri entrano con un altro spirito, quello giusto. Nei primi 5 minuti della seconda frazione di gara rifilano 2 gol ai delfini: prima Tonelli servito da palla inattiva e poi Hamsik che chiude virtualmente la partita.
Napoli che nei restanti 40 minuti cala di intensità rispetto ad inizio ripresa e colpisce una traversa con Jorginho e un paio tiri di Hamsik murati. All’86esimo Mertens servito da Allan battezza la squadra di Oddo firmando il 3-0.              Pescara che realizza il gol della bandiera su calcio di rigore al 92esimo: 3-1.
Il Pescara, che nel secondo tempo non ha potuto fare nulla, manda gli azzurri a 41 punti in classifica.
Adesso bisognerà guardare alla delicatissima sfida di San Siro, sabato prossimo contro il Milan: vietato sbagliare Napoli.

Gianluca Miranda

Giovane cronista, inizia dapprima e tuttora permane la sua collaborazione con Radiomarte, quindi passa a Sportitalia, ha collaborato anche con 100*100 Napoli. Fido scudiero del collega Silver Mele. Innamorato del Napoli.

Translate »