NAPOLI- ROMA: ECCO IL PARERE DEGLI ESPERTI

Il grande maestro Candido Cannavò è intervenuto a "Sottorete",

newsmagazine sportivo curato da Pianetanapoli.it, Napolisoccer.net e

Tuttonapoli.net su Radio Stereo 5 dal lunedì al venerdì a partire dalle

19:"Vengono tanti rimpianti a vedere Napoli-Roma solo in Coppa Italia.

Ne ho vissuti tanti da direttore della gazzetta, erano gare favolose.

Penso che il Napoli abbia passato "la nottata" ed è solo questione di

tempo il suo rientro nel calcio che conta. Ripescaggio? Penso sia in una

buona posizione il Napoli, ma si dovrà vedere chi perderebbe il posto.

Solo un pò di pazienza, basta vedere Firenze che anche se ha avuto una

mano adesso si ritrova lassù nel grande calcio. Squadra di C? Ma certo

che è possibile che una squadra di C elimini una di A. Succede in

Inghilterra, ma anche il Pontedera vinse con la nazionale italiana in

un’amichevole. De Laurentiis? Adesso la nuova società ha messo le cose

in ordine, sono convinto che sfrutterà in maniera ottimale le ricchezze

della tifoseria partenopea. Poi c’è un direttore come Marino che è

davvero un grande competente, siete in buone mani lì a Napoli".

Giorgio Martino: Con questa Roma il Napoli se la gioca

Il direttore di Roma Channel, Giorgio Martino, è intervenuto a

"Sottorete", newsmagazine curato da Pianetanapoli.it, Napolisoccer.net

e Tuttonapoli.net su Radio Stereo 5 dal lunedì al venerdì a partire

dalle 19:"La squadra è partita alle 16 ed è arrivata verso le 19.30 a

Napoli. Sarà una squadra rivoluzionata, anzi ne manca proprio una perchè

sono 10 gli indisponibili. Sono partiti 20 giocatori alla volta di

Napoli e ben 9 fanno parte della formazione Primavera. Napoli?

Sicuramente non lo affrontiamo nel nostro migliore periodo mentre il

Napoli, al di là della sconfitta di Perugia con tutte le attenuanti del

caso perchè ho visto la partita e quindi anche un arbitraggio

scandaloso, penso sarà molto motivato. Anche la Lazio affronta una

squadra di C, ma tra Napoli e Cittadella c’è un gap non indifferente

sotto molti aspetti. Spalletti ha ricordato anche in conferenza stampa

prima della partenza che il Napoli può vantare giocatori di A e di B e

alcuni li ha anche avuti da allenatore. Per quanto mi riguarda, tifando

Roma, se ci sarebbe stata una partita singola onestamente avrei avuto

difficoltà a puntare sulla Roma. Squadra di C? Se è arrivato agli ottavi

vorrà dire che ha merito di arrivarci, poi nel caso del Napoli ci sono

anche storia, tradizioni, e un grande pubblico. L’unica cosa che mi

dispiace molto è questa storia dell’ordine pubblico, anche se alla fine

penso non succederà nulla".

Emiliano Mondonico: Napoli, puoi farcela e tiferò per te

L’ultimo allenatore del Napoli nella massima serie, Emiliano Mondonico,

è intervenuto a "Sottorete", newsmagazine curato da Pianetanapoli.it,

Napolisoccer.net e Tuttonapoli.net su Radio Stereo 5 dal lunedì al

venerdì a partire dalle 19:"Ricordo l’ultimo Napoli-Roma al San Paolo,

tanti romani al San Paolo che volevano festeggiare lo scudetto mentre li

bloccammo sul 2-2 anche se poi non servì per evitare la retrocessione.

Penso che il Napoli disputerà una grande gara perchè, nonostante la Roma

sia superiore a tutte le squadre di C, non si chiuderà in difesa alla

ricerca del pareggio ma se la giocherà a viso aperto. Spero che questa

gara si possa ripetere già dalla prossima stagione in serie A perchè per

Napoli sarebbe il minimo. Farò il tifo per il Napoli ovviamente, ho un

grande ricordo del pubblico di Napoli".

Pierluigi Pardo: Napoli-Roma, due tifoserie deluse

L’inviato di Sky, Pierluigi Pardo, è intervenuto a "Sottorete",

newsmagazine curato da Pianetanapoli.it, Napolisoccer.net e

Tuttonapoli.net su Radio Stereo 5 dal lunedì al venerdì a partire dalle

19:"Napoli-Roma ha un fascino indiscutibile. Sono due grandissime

società e soprattutto due grandissime tifoserie, forse entrambe deluse

per le ultime annate sfortunate, anche se il Napoli ha un progetto

ambizioso e tornerà presto in A. Mi torna in mente quel 2-2 che

purtroppo non servì al Napoli, ma spero che Napoli-Roma possa tornare di

nuovo una consuetudine con i partenopei in serie A. Il progetto di De

Laurentiis riporterà la squadra dove merita, poi Napoli inteso come

città merita questo e altro. Il presidente, al di là della delusione

dello scorso anno, ha capito che piazza è Napoli e farà bene, ne sono

sicuro. Per la Roma invece ci sono sempre fantomatici acquirenti come i

russi ma poi si conclude sempre con un nulla di fatto".

Il grande maestro ed ex tecnico del Napoli, Carlo Mazzone, è intervenuto

a "Sottorete", newsmagazine sportivo curato da Pianetanapoli.it,

Napolisoccer.net e Tuttonapoli.net su Radio Stereo 5 dal lunedì al

venerdì a partire dalle 19:"Anche se per poco tempo posso essere

considerato ex per il Napoli. Mi sarebbe piaciuto molto far bene anche a

Napoli, purtroppo andò diversamente. Non so cosa è successo in quel

mese, parlai con Ferlaino e alcune cose non andarono in porto a quel

punto decisi di lasciare perchè non vedevo più i presupposti per

continuare. La gara tra Napoli e Roma sarà importante per le due piazze,

sarà una bella partita. Prevedo una gara in perfetto equilibrio. De

Laurentiis? Dirò cose scontate ma sta facendo bene e gli auguro di

portare Napoli e il Napoli in serie A. Non lo conosco personalmente ma a

prima vista mi pare una persona per bene con un progetto ambizioso. Con

la risalita in B dovrà ad affidarsi a giocatori che conoscono bene la

categoria per non avere sorprese".

Il noto giornalista televisivo, Michele Plastino, intervenuto nello

speciale Napoli-Roma di "Sottorete", newsmagazine sportivo curato da

Pianetanapoli.it, Napolisoccer.net e Tuttonapoli.net su Radio Stereo 5

dal lunedì al venerdì:"Ho creato allarmismi per due mesi in riguardo a

questa gara, spero vivamente che non succeda nulla con queste frange

estreme di Roma e Lazio unite a Napoli. Sono comunque, è giusto dirlo,

preoccupato per le notizie che mi arrivano. Non sono d’accordo con chi

snobba questa Coppa Italia perchè il Napoli è in C ed ha una grande

vetrina e deve sfruttarla. Poi ci si lamenta sempre perchè in C non ti

fanno giocare e adesso hai la possibilità di giocarti una gara vera.

Ritorno a porte chiuse? Non lo so, ma più che una gara a porte chiuse

c’è da pensare già a misure da predisporre perchè le cose che tutti

scongiuriamo accadono fuori dallo stadio".

L’ex azzurro attualmente procuratore di calciatori, Oscar "Flipper"

Damiani, è intervenuto nello speciale Napoli-Roma di "Sottorete",

newsmagazine sportivo curato da Pianetanapoli.it, Napolisoccer.net e

Tuttonapoli.net su Radio Stereo 5 dal lunedì al venerdì:"Il Napoli

manca tantissimo al grande calcio. Io non posso che parlarne bene perchè

sono stato a lungo e molto bene in questa grande piazza. Sono sicuro che

il Napoli possa fare bene, sarà motivato a mille sospinto da un pubblico

unico. Il Napoli può superare il turno, anche se il pubblico avrebbe

meritato di vedere giocare anche i campioni come Totti e Cassano. Con la

maglia del Napoli ho disputato molte gare contro la Roma e ogni gara era

sempre affascinante con cornici di pubblico incredibili. Nella mia

carriera non ho rimpianti, ho vinto e poi l’esperienza napoletana che

rappresenta il momento più felice".

Il giornalista di Radio Spqr-Latte Miele, Carlo Zampa, è intervenuto

nello speciale Napoli-Roma di "Sottorete", newsmagazine sportivo

curato da Pianetanapoli.it, Napolisoccer.net e Tuttonapoli.net su Radio

Stereo 5 dal lunedì al venerdì:"Spero che il Napoli possa tornare in

serie A per rivedere quei bellissimi derby del sud. Le emozioni e il

calore di queste due tifoserie sono difficili da trovare in altre

piazze. A Napoli ci sarà una Roma rimaneggiata in un modo davero

incredibile, mancheranno circa 10 titolari. E’ una trasferta dura,

difficile, non ci nascondiamo perchè il Napoli non è una squadra di C ma

ha giocatori di buon valore. La Roma non può assolutamente snobbare la

Coppa Italia perchè è una squadra già attardata in campionato e con il

passaggio del turno in Uefa in dubbio. Spalletti sta cercando di fare

del suo meglio, ma c’è ancora più di qualcosa che non va. Se la Roma

pensa di avere già il passaggio del turno in tasca perchè gioca in A si

sbaglia di grosso perchè il Napoli sarà caricato a mille e può disporre

di ottime individualità come quelle di Sosa, Pià ma dovrà fare a meno di

Calaiò che a me piace molto".

Il direttore di Radio Stereo 5, Nello Odierna, è intervenuto nello

speciale Napoli-Roma di "Sottorete", newsmagazine sportivo curato da

Pianetanapoli.it, Napolisoccer.net e Tuttonapoli.net su Radio Stereo 5

dal lunedì al venerdì:"Quest’oggi Napoli-Roma sarebbe potuta saltare

perchè da Roma sarebbero arrivate addirittura intimidazioni e minacce di

morte. Non saranno più di 800 i tifosi giallorossi, di fatto saranno

presenti solo le frange più estremiste. Speriamo davvero che vada tutto

bene perchè il ritorno altrimenti sarà a porte chiuse. Per quanto

riguarda il volto positivo del tifo preannuncio che i gruppi organizzati

del tifo partenopeo sono ancora a lavoro al San Paolo per la coreografia

di domani che darà brividi a tutti. Se fosse per me la partita si

potrebbe perdere anche 4-0 perchè dobbiamo pensare al Grosseto,

Frosinone che al momento sono più importanti di Roma e Juventus".

Il giornalista Rai, Franco Lauro, è intervenuto nello speciale

Napoli-Roma di "Sottorete", newsmagazine sportivo curato da

Pianetanapoli.it, Napolisoccer.net e Tuttonapoli.net su Radio Stereo 5

dal lunedì al venerdì:"Sarà bello rivedere questa classica del calcio

italiano fino a qualche anno fa, il derby del sud come era definito ad

ogni occasione. Per quanto riguarda il campionato il Napoli ha

l’obbligo morale di vincere il campionato per l’investimento fatto

dalla società e l’amore che dimostrano ad ogni gara i tifosi. Non penso

che a gennaio ci sia bisogno di intervnire, quello attuale può arrivare

primo senza alcuna difficoltà. Il Napoli manca alla Rai, manca ai

vertici del calcio, a tutta la serie A. Penso che presto questa mancanza

verrà colmata perchè risalirà presto. Carpisa Napoli? La società sta

facendo bene con il gm Betti e Bucchi in panchina, non carichiamoli di

responsabilità e speriamo possa dare qualche soddisfazione ai tifosi".

Il giornalista Rai, Massimo Caputi, è intervenuto nello speciale

Napoli-Roma di "Sottorete", newsmagazine sportivo curato da

Pianetanapoli.it, Napolisoccer.net e Tuttonapoli.net su Radio Stereo 5

dal lunedì al venerdì:"Il Napoli manca tantissimo in serie A e ai

vertici del calcio. Ma anche la serie A manca alla città, ai tifosi

sparsi in tutto il mondo. Basterà vedere il San Paolo domani per vedere

questo dato di fatto. Mi auguro che sia una bella partita e una sana

giornata di sport. Per la Roma non sarà facile, sarà veramente dura

perchè di fronte non avrà una squadra di C. E’ primo, nonostante la

battuta d’arresto a Perugia, e penso che non avrà difficoltà a vincere

questo campionato, obiettivo già sfiorato l’anno scorso nonostante

tutti i problemi di inizio campionato che accusò. Penso che De

Laurentiis sia il presidente ideale per il riscatto di Napoli. Un

calciatore da portale all’Isola dei Famosi? Direi Cassano, al di là

dell’ironia è un grande campione e spero risolva questa situazione

nella quale sembra non uscirne mai".

Translate »