GIANLUCA SANSONE, DALL’ABRUZZO CON TALENTO

Gianluca Sansone teramano classe 87 la stessa di Hamsik, non è certamente uno dal fisico eccezionale(173*67) ma ha un talento calcistico non indifferente. Ha iniziato a giocare nella sua regione nei dilettanti con il Montorio poi è passato al Pescina Valle del Giovenco dove ha vinto il campionato di serie D. Qui viene subito osservato dal Siena che ne acquisisce il cartellino mandandolo a gioccare a Lanciano, Gallipoli, due anni a Frosinone, società che lo acquisisce in compartecipazione. Proprio nella società ciociara questo ragazzo si mette in luce nella stagione piu' difficile, quella della retrocessione dove però riesce a segnare addirittura ben 10 gol, di cui diversi di pregevole fattura, in particolare uno al Toro. Il Siena lo riscatta per intero e lo cede nel mercato estivo al Sassuolo in prestito. Con la formazione di Pea, vera rivelazione del campionato di serie B riesce a realizzare già tre reti in questo primo scorcio di campionato. Sansone è una classica punta esterna talentuosa, una tecnica sopraffina che ha attirato le attenzioni di diversi osservatori delle società di serie A. Lui gioca principalmente come attaccante esterno sinistro essendo il piede mancino quello preferito. Ma può giocare anche alto in un 4-4-2 dove può partire da destra per poi convergere con il suo piede verso sinistra. Le sue qualità tecniche gli permettono di giocare anche come trequartista in appoggio all'unica punta di peso schierata, anche perchè lui ama svariare molto per il campo. Quando ha il pallone tra i piedi difficilmente lo perde,i suoi dribbling sono davvero ubriacanti e riesce ben a vedere la porta, specializzato nei gol a pallonetto. Sarebbe ottimo nello scacchiere degli attaccanti di scorta di Mazzarri, il tecnico del Napoli ama infatti punte di movimento che non danno riferimento agli avversari. Si tratta di contattare il Siena per vedere di accappararsi uno dei piu' talentuosi giocatori della nostra serie B.    

Translate »