QUANDO IN PORTA VA "SAN GENNARO"…

QUANDO IN PORTA VA "SAN GENNARO"... src=
Il primo a non farsi problemi sulla categoria è stato proprio lui. Ricevuta la telefonata da Pier Paolo Marino, Gennaro Iezzo, non ci ha pensato sopra due volte ad accettare l’offerta del Napoli. Eppure di motivi per rifiutare quell’offerta ne avrebbe avuti: tanti anni di gavetta, poi la chiamata di una squadra della massima serie, il Cagliari, un campionato da protagonista con la casacca rossoblu e, finalmente, la giusta considerazione sul piano nazionale. Ma, come detto, una volta ricevuta la chiamata dalla squadra che da sempre ama ha subito deciso di rigettarsi in serie C. Ed ora con le sue parate (alcune a dir poco miracolose) sta dando un contributo assolutamente determinante alla causa azzurra. I numeri di Iezzo sono davvero impressionanti: 6 partite di campionato e un solo gol subito. Il numero 1 azzurro ha fatto ancora meglio in Coppa Italia: 3 gare e nessun gol incassato. E dire che nella coppa nazionale il Napoli ha affrontato tutte squadre di categoria superiore. Dei 14 punti messi in casina fin’ora dalla squadra di Edy Reja non è esagerato dire che almeno la metà sono frutto delle sue parate. Basti ricordare gli interventi contro la Massese, la Lucchese e la Pistoiese. Ma il portierone azzurro si è letteralmente superato nel suo derby contro la Juve Stabia. Suo perché da stabiese e da tifoso del Napoli aveva sulle spalle una pressione e una responsabilità maggiore rispetto ai suoi compagni di squadra. Chi avrebbe scommesso un solo centesimo che Iezzo sarebbe riuscito a chiudere lo specchio della porta a Castaldo che, solo, a pochi metri dalla porta, si apprestava a calciare a botta sicura? Forse neanche De Laurentiis e Marino speravano in tanto. Invece (San) Gennaro ha compiuto il miracolo, pagano ma pur sempre un miracolo. Il fatto di ricevere pochi tiri a partita rende ancor più arduo il lavoro di un portiere che, nell’unico momento in cui viene chiamato in causa, deve farsi trovare pronto e reattivo. Certo Iezzo non è il portiere italiano più forte del momento ma, probabilmente, rappresenta uno di quei rarissimi casi dove l’attaccamento e la voglia di far bene per la propria squadra spinge a superare i propri limiti tecnici. E poi è da anni che i tifosi napoletani sperano che San Gennaro difenda la porta azzurra…vuoi vedere che sono stati accontentati?

Translate »