PUNTO DI SVOLTA

PUNTO DI SVOLTA src=

LA ROSA

 3 Marco Andreolli · Difensore centrale (’86)

 4 Santiago Morero (Argentina) · Terzino destro/Difensore centrale (’82)

 5 Davide Mandelli · Difensore centrale (’77) 

 6 Michael Bradley (U.S.A.) · Centrocampista centrale (’87)

 7 Paolo Sammarco · Centrocampista centrale (’83) 

 8 Rinaldo Cruzado (Perù) · Trequartista (’84) 

 9 Davide Moscardelli · Punta (’80)

10 Luciano (Brasile) · Centrocampista destro (’75)

12 Bostjan Cesar (Slovenia) · Difensore centrale (’82)

13 Bojan Jokic (Slovenia) · Difensore centrale/Terzino sinistro (’86)

15 Francesco Acerbi · Difensore centrale (’88)

16 Luca Rigoni · Centrocampista centrale (’84)

17 Christian Puggioni · Portiere (’81)

18 Lorenzo Squizzi · Portiere (’74)

20 Gennaro Sardo · Terzino destro (’79)

21 Nicolas Frey (Francia) · Terzino destro/Difensore centrale(’84)

23 Alberto Paloschi · Punta (’90)

25 Kamil Vacek (Rep. Ceca) · Centrocampista centrale (’87)

29 Dario Dainelli · Difensore centrale (’79) 

31 Sergio Pellissier · Punta (’79)

35 Nikola Gulan (Serbia) Terzino sinistro (’89)

39 Francesco Grandolfo · Punta (’92)

54 Stefano Sorrentino · Portiere (’79) 

56 Perperim Hetemaj (Finlandia) · Centrocampista centrale (’86)

77 Cyril Thereau (Francia) · Punta (’83)

83 Marcos De Paula (Brasile) · Punta (’83)

90 Fernando Uribe (Colombia) · Punta (’88)

91 Radoslav Kirilov (Bulgaria) · Punta (’92) 

93 Boukary Dramè (Senegal) · Terzino sinistro (’85)

L’ALLENATORE

Domenico Di Carlo

Nato a Cassino (Fr)  il  23 Marzo 1964

 IN SERIE A:  143 partite totali

         – 38 vinte 

        – 45 pareggiate 

        – 60 perse

CONTRO IL NAPOLI: 10 partite (3 V 1 N 6 P)

CONTRO MAZZARRI: 8 partite (1 V 1 P 6 P)

MODULO TATTICO: 4-3-1-2

FORMAZIONE TIPO: Sorrentino; Sardo (Frey), Andreolli, Cesar, Dramè (Jokic); Bradley, Rigoni, Hetemaj (Luciano); Thereau; Pellissier, Paloschi (Moscardelli).

GIOCATORE PIU’ IN FORMA: Per un Pellissier un po’ in declino c’è invece un astro nascente che finalmente ha ritrovato la giusta condizione fisica per affermarsi. Alberto Paloschi come sempre è stato fermato da mille infortuni, ma alla fine è riuscito a ritagliarsi un posto da (quasi) titolare nello scacchiere di Di Carlo. Con lui Thereau, che ha trovato la sua dimensione da trequartista con licenza di offendere, una punta mobile che parte da dietro per mettere in crisi la difesa. Proprio il tipo di calciatore che il Napoli soffre di più. In mediana occhio a Michael Bradley, che dopo un periodo di ambientamento ha ormai preso per mano il centrocampo gialloblu.

PUNTO FORTE: Reduce – suo malgrado – dal naufragio della Sampdoria, Mimmo Di Carlo è tornato al calduccio (si fa per dire) del nido da cui aveva spiccato il volo. Il Chievo è un’isola felice dove chiunque arrivi si incastra perfettamente nel puzzle già solidamente costruito dal presidente Campedelli, figuriamoci uno che c’è già stato e doveva solo riappropriarsi del suo posto. Di Carlo ha ritrovato modulo e parecchi uomini che aveva lasciato giusto un anno e mezzo fa. Con uno schiocco di dita è rinata la magia, il Chievo staziona fin da inizio anno in zona tranquillità senza mai aver rischiato, neanche per un minuto. Col Napoli poi la squadra veronese ha un conto sempre aperto…

PUNTO DEBOLE: Al contrario dello scorso anno, quando la big di turno passava sempre un brutto quarto d’ora, quest’anno il Chievo ha imparato a fare risultato soprattutto con le piccole squadre. Pochi punti contro i mostri sacri, risultati importanti con le dirette concorrenti per la salvezza. Per la cronaca al di sopra del Napoli ha battuto solo… il Napoli. Posto che gli azzurri non sono certo in lotta per non retrocedere (e ci mancherebbe…). Venti punti su ventisette contro le formazioni immediatamente al di sotto del Napoli. Insomma, un’occasione in più per capire quest’anno il Ciuccio cosa vuole fare da grande. 

COSI’ ALL’ANDATA:   CHIEVO-NAPOLI 1-0

CHIEVO (4-3-1-2): Sorrentino; Sardo, Morero, Cesar, Jokic; Bradley, L.Rigoni, Hetemaj; Cruzado (12′s.t. Sammarco); Paloschi (39′s.t. Mandelli), Thereau (12′s.t. Moscardelli). A disposizione: Puggioni, Frey, Vacek, Grandolfo. All. Di Carlo

NAPOLI (3-4-2-1): De Sanctis; Fernandez, Aronica, Fideleff; Maggio (12′ s.t. Inler), Gargano, Dzemaili, Zuniga; Santana (12′s.t. Cavani), Mascara (26′s.t. Hamsik), Pandev. A disposizione: Rosati, Grava, Cannavaro, Hamsik, Chavez. All. Mazzarri

Reti: 26′s.t. Moscardelli

Ammoniti: Fideleff, Inler, Sorrentino, Rigoni.

MARCATORI MIGLIORI: Pellissier, Thereau, Paloschi (4 reti)

Translate »