Formisano: “A breve nuovi progetti per i tifosi”

A Radio Crc  è intervenuto Alessandro Formisano, head operations del Napoli: “Abbiamo iniziato questa settimana a lavorare per il calendario del Napoli e questo rappresenta anche un momento di aggregazione. Siamo a ridosso degli allenamenti ed è per questo che è importante stemperare la fatica degli allenamenti.

Anche quest’anno ci sarà un tema dominante, ancora non possiamo svelarlo completamente nuovo rispetto al passato, ma siamo certi che i tifosi lo apprezzeranno moltissimo. Hamsik, Higuain e lo stesso Benitez avranno ampio spazio in questo calendario.La maglia denim? L’intento è quello di dare alla maglia di gioco un contenuto che la rendesse appetibile anche al di fuori del momento sportivo. La proposta del camouflage è stata forte e quest’anno il denim, che è uno dei colori del momento, è un modo per continuare la “nuova tradizione”. I riscontri sono molto positivi sia per ciò che concerne la vendita Macron che quella nei negozi.

Da alcuni anni anni ci siamo posizionati nell’alta classifica del Brand Finance che si occupa di analizzare i valori dei marchi delle squadre di calcio e se consideriamo senza essere retorici che questo club 10 anni fa ha vissuto un momento difficile quale il fallimento, avere un valore di brand così importante è un motivo di orgoglio per tutti. I margini di crescita ci sono, bisogna sempre confrontarsi col mercato e portare idee innovative.

La strategia di crescita del Napoli? A breve presenteremo un progetto dedicato ai fan club sparsi nel mondo. Cominceremo dalla radice a lavorare su un’ulteriore fidelizzazione. Il lavoro che facciamo in termini di marketing è quello di slegare il risultato della marca da quello sportivo che è influenzato da una serie di fattori non controllabili. Noi dare contenuti e valori a quello che facciamo prescindere dal risultato della domenica, i tifosi devono essere felici di comprare i nostri prodotti.

Seguo la partita al San Paolo, molto vicino al presidente, ma in una posizione in cui difficilmente le telecamere arrivano.

Progetti per il sociale? In questi giorni abbiamo avuto modo anche di parlarne. Non vogliamo metterci in mostra, ma accendere i riflettori su alcune realtà che purtroppo a volte sono trascurate. L’attività svolta con l’Istituto Monte Calvario è solo l’ultima”

 

tmw

Translate »