Carratelli: “In molti non hanno più piacere a giocare nel Napoli”

Mimmo Carratelli a radio kiss kiss: : “Il rigore poteva indirizzare la gara, il chievo sarebbe stato costretto a scoprirsi ma non è andata così. Mi preoccupa la mancanza di entusiasmo della squadra, allenatore compreso. Ieri il Napoli ha prodotto tanto ma senza giocare. Non ci sono idee, non ci sono sovrapposizioni, si attacca in massa senza logica. Non voglio gettare la croce su Albiol ma da un po’ non è più lo stesso, affida l’impostazione a Koulibaly che è costretto a giocare quasi da libero. Sono preoccupato perché, a parte 3-4 ragazzi, Hamsik ed Insigne, per esempio, ho la sensazione che in molti non abbiano più piacere a giocare nel Napoli e questo è preoccupante per il futuro. Ora dobbiamo stringerci intorno al Napoli perché il momento è delicato. Sull’omicidio di Ciro Esposito ci sono molte cose da dire, ora si vuole far passare l’aggressore per aggredito. Non posso giudicare, naturalmente, ma De Santiis è uno incline alla violenza, Ciro Esposito no”.

Translate »