VILLAS BOAS: "HO PARLATO CON ABRAMOVICH E I GIOCATORI ESCLUSI DAL PRIMO MINUTO, HO LA FIDUCIA DEL PATRON"

In una speciale conferenza stampa al centro sportivo dei Blues, l'allenatore Villas Boas spiega ai giornalisti che il suo posto, dopo risultati deludenti, non è a rischio avendo ancora la fiducia del patron e dialogo con gli uomini cardine dello spogliatoio: "Se ho ancora l'appoggio di Abramovich? Sì, certo". "Ho parlato con persone vicine a lui: il presidente è deluso e ha chiesto spiegazioni sulla mia impostazione tattica di martedì a cui ho pienamente risposto. Io non ho alcun rimpianto per le scelte che ho fatto. L'anno scorso è capitato a me di essere accostato a diversi club, ora è normale che sia in discussione ma le voci non mi riguardano affatto. Cole in panchina? Aveva sostenuto soltanto due allenamenti. Lampard? Ha accettato tranquillamente di andare in panchina. Ne abbiamo parlato, non c'è alcun problema con lui. Si tratta di scelte difficili che comunque faccio per il bene della squadra. Spero che resti anche la prossima stagione. Terry? Abbiamo un enorme bisogno di lui, si tratta di una perdita pesante perchè starà fuori 5-6 settimane. Lui è un vero leader".

a.f.  fonte: Tmw

Translate »