SOFFIA IL VENTO DELLA CRISI

SOFFIA IL VENTO DELLA CRISI src=

Non è riuscito a dare continuità ad un buon girone di andata, tanto che due sconfitte consecutive (ma ancor di più una sola vittoria nelle ultime nove gare) hanno fatto traballare la sua panchina. Anche per questo Andrea Agostinelli ha deciso di cambiare, magari per evitare di essere cambiato. Contro il Napoli, la formazione subirà una piccola rivoluzione, negli uomini ma non nella sostanza: il tecnico confermerà un 4-4-2 di speranza, confidando nei nuovi innesti per migliorare uno dei peggiori attacchi della categoria (soltanto 17 gol segnati) e portare a casa un risultato positivo contro una squadra che ha allenato in tempi bui.In difesa, davanti al portiere napoletano Generoso Rossi ('79), un'esperta coppia centrale formata dallo spagnolo Lima ('79) e da Giuseppe Abruzzese ('81), reduce dalla retrocessione in C1 con l'Avellino. Dovrebbe pertanto restare fuori Michele Mignani, ex capitano del Siena, al pari del greco Kyriazis, giustiziere del Napoli all'andata, al quale Agostinelli dovrebbe preferire il giovane ma rapido Andrea Peana ('86), prodotto del vivaio del Cagliari. Se a destra prevarrà il talento, a sinistra ci sarà esperienza da vendere ovvero Emanuele Pesaresi ('76), vecchia conoscenza partenopea e nella passata stagione rimasto in B con la maglia del Pescara.

A centrocampo, stante l'indisponibilità di Gorgone e Testini, Agostinelli darà fiducia a due versatili rinforzi arrivati a gennaio: l'uruguagio Silva Ceron ('81) e Mattia Marchesetti ('83), con quest'ultimo che preferisce partire da destra. E' per questo che lungo l'out mancino potrebbe toccare a Lorenzo Rossetti ('80), ex Cesena, una mezzala che può accentrarsi ed appoggiarsi alle due punte ma anche giocare sulla corsia opposta. Il comando delle operazioni sarà affidato all'esperto regista Riccardo Allegretti ('78), in campo nonostante una condizione fisica non ottimale. Verso la panchina Marchini e Pivotto. 

In attacco, al fianco dell'ultimo arrivato Luigi Della Rocca ('84), l'allenatore darà fiducia al rapidissimo Isah Eliakwu ('85), trattenuto a Trieste nonostante una convocazione in patria. Le alternative sono rappresentate dall'ex di turno Mattia Graffiedi e dal giovane ma promettente bomber Federico Piovaccari, miglior realizzatore dell'attacco alabardato.          

La probabile formazione (4-4-2): Rossi; Peana, Lima, Abruzzese, Pesaresi; Marchesetti, Silva Ceron, Allegretti, Rossetti; Eliakwu, Della Rocca. All.: Agostinelli

Translate »