Sabatini: “Benitez doveva arrabbiarsi con se stesso”

Il giornalista Sky Sandro Sabatini ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio CRC: “Riguardo ai problemi difensivi del Napoli ritengo che gli azzurri siano privi di un giocatore che, partendo dal reparto arretrato, sia capace di impostare il gioco; invece un giocatore forte fisicamente, bravo a giocare sull’uomo e ad anticipare c’è già ed è Koulibaly. Reazione di Benitez nei confronti di Mauro? Non è che Massimo sia un mostro di simpatia …Scherzi a parte, quando un allenatore va a fare un’intervista è ciò che gli tocca, poiché si rivolge ai propri tifosi, non certo a Mauro; e francamente non so spiegarmi la reazione di Benitez, in quanto ha trasformato un aspetto istituzionale in un attacco a Mauro: non me lo sarei mai aspettato da lui, come allenatore ma soprattutto come uomo. Anzi, ritengo che Benitez debba arrabbiarsi non solo con la squadra, bensì con se stesso. Spesso ho l’impressione che Rafa s’impegni a togliere dal campo i più sicuri punti di riferimento del Napoli; all’interno della rosa azzurra si formano così calciatori inamovibili e altri meno, e questo non sta bene. Certo, chi sta più in forma deve giocare, ma non vanno effettuati gli stessi cambi. Gabbiadini? All’inizio avevo dubbi sul suo carattere, pensavo fosse troppo docile e mansueto per imporsi a Napoli, e invece mi sono sbagliato: l’ex doriano vive un periodo magico, e tale periodo va sfruttato, ed ecco perché Benitez commette un errore a lasciarlo spesso in panchina“.

Translate »