I PIU’ E I MENO DI CHIEVOVERONA – NAPOLI

Chievo-Napoli, gara valida per la dodicesima giornata di Serie A 2017-18, è in programma alle 15:00 di domenica 5 novembre allo Stadio Bentegodi. Un’occasione per gli uomini di Sarri per ripartire dopo la sconfitta in Champions League contro il Manchester City per 4-2 mentre gli uomini di Maran sono reduci da due sconfitte consecutive che hanno rovinato una buona striscia di risultati.

 

 

Come ci arriva il CHIEVOVERONA:

+    Il Chievo occupa un tranquillo undicesimo posto in classifica, libero dalla pressione di dover far punti, può giocare a viso aperto senza timori

+   Maran ritrova a centrocampo Hetemaj, mentre in difesa dovrebbe trovare spazio Gamberini.

+   Ballottaggio Meggiorini-Pucciarelli per un posto sul fronte offensivo in compagnia di Inglese, Maran conta sulla voglia di quest’ultimo e sulla fantasia di Birsa per poter trafiggere la difesa azzurra

 

–   Due sconfitte consecutive e dieci gol subiti nelle ultime tre partite disputate, certamente non un buon momento per i clivensi

–  La squadra sembra aver smarrito la tranquillità e la determinazione di inizio campionato, alcuni uomini stanno rendendo molto al di sotto delle aspettative

–  Difesa lenta e troppo spesso trafitta, Maran dovrà trovare una soluzione per poter fermare il trio d’attacco azzurro

 

 

Come ci arriva il NAPOLI:

+   Napoli in testa alla classifica in campionato, con una gran voglia di rivalsa dopo la sconfitta in Champions, Sarri vorrà una risposta immediata dai suoi

+   La squadra anche se sconfitta ha dimostrato di saper mettere sotto i campioni del Manchester City, i calciatori e l’allenatore ne sono ben consci e sanno che contro il Chievo devono solo vincere

+   Insigne in stato di grazia, Sarri punta su di lui per poter portare a casa i tre punti

 

–     L’infortunio di Ghoulam potrebbe avere degli effetti tremendi sul gioco del Napoli oltre che un contraccolpo psicologico, sta a Sarri decidere se lanciare Mario Rui, in più si aggiungono le condizioni precarie di Mertens, malconcio dopo la gara di Champions

–     Ancora gol subiti di testa e su calcio d’angolo, gli attaccanti clivensi sono molto dotati fisicamente, urgono contro misure

–    Stadio sempre ostico quel di Verona, gli azzurri troveranno un’ambiente veramente ostile, sarà utile tenere alta la concentrazione

Rosario Verde

Maturita’ classica. Attestato di Intelligence e Spionaggio Industriale conseguito presso L’Iscom, istituto superiore delle comunicazioni e delle tecnologie dell’informazione.Giornalista, curatore di rubriche e membro della redazione presso il giornale cittadino “Zapping” di Casandrino. Amante del Latino, si definisce un malato della maglia azzurra. Lettura e scrittura, tecnologie, sport, viaggi sono i suoi hobby nel tempo libero.

Translate »