Oliva: “Sarri bravo, ma non vale Benitez. Quanto si è sentita la mancanza di Insigne…”

L’ex campione mondiale e olimpico di pugilato Patrizio Oliva, tifoso del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio Goal su Kiss Kiss Napoli: “Purtroppo nello sport il valore della volontà di voler lottare e affermarsi sono venuti meno. Tutto ciò riguarda anche il Napoli: il pubblico partenopeo non è cieco, e in alcune occasioni ha percepito l’atteggiamento degli azzurri. Per quanto mi riguarda, vorrei vedere le squadre italiane fatte di molti italiani, e infatti quando le cose vanno male gli stranieri lasciano senza troppi patemi. Se De Laurentiis ha scelto Sarri vuol dire che intende realizzare un progetto a lungo termine; l’ex tecnico dell’Empoli è bravo, tuttavia non ha l’esperienza di Benitez che, ad ogni modo, ora allena il Real Madrid e non il Cittadella. Lo scorso anno il Napoli ha subìto troppe reti perché, a mio avviso, il modulo di Benitez era di difficile attuazione: nel duo di centrocampo, ad esempio, i mediani devono essere grandi talenti per rendere al meglio nel 4-2-3-1. Insigne? Uno come lui è mancato tantissimo anche in fase di copertura, visto che ha aiutato molto il centrocampo“.

Translate »