MARINO E LA NOSTALGIA DEL GASP

MARINO E LA NOSTALGIA DEL GASP src=

LA ROSA

 1 Sebastien Frey (Francia) · Portiere (’80)  

 2 Lucas Pratto (Argentina) · Punta (’88)

 3 Dario Dainelli · Difensore centrale (‘79) 

 4 Miguel Veloso (Portogallo) · Centrocampista centrale (’86) 

 5 Andreas Granqvist (Svezia) · Difensore centrale (’85)

 7 Marco Rossi · Jolly di centrocampo (’78)

 8 Rodrigo Palacio (Argentina) · Attaccante (’82)

 9 Zè Eduardo (Brasile) · Attaccante ('87)

10 Valter Birsa (Slovenia) · Centrocampista centrale/Trequartista (’86)

11 Bosko Jankovic (Serbia) · Ala destra/sinistra (’84)

13 Kakha Kaladze (Georgia) · Difensore centrale (’78)

14 Filipe Seymour (Cile) · Centrocampista centrale (’87)

19 Cristobal Jorquera (Cile) · Trequartista (’88)

20 Giandomenico Mesto · Terzino/Fluidificante destro (’82)

21 Cesare Bovo · Difensore centrale (‘83)

22 Cristiano Lupatelli · Portiere ('78)

23 Luca Antonelli · Terzino/Fluidificante sinistro (’87)

24 Emiliano Moretti · Difensore centrale/Terzino sinistro (’81)

27 Kevin Constant (Guinea) · Centrocampista sinistro/centrale (’87)

31 Mario Sampirisi · Terzino/Fluidificante sinistro (’92)

32 Alberto Marchiori · Difensore centrale (‘93)

33 Juraj Kucka (Slovacchia) · Centrocampista centrale (’87)

73 Alessio Scarpi · Portiere (’73)

81 Giuseppe Sculli · Ala destra/sinistra (’81)

82 Alberto Gilardino · Punta ('82)

88 Davide Biondini · Centrocampista centrale (’83)

93 Stefano Sturaro · Centrocampista centrale (’93) 

L’ALLENATORE

Pasquale Marino

Nato a Marsala (Trapani) il 13 Luglio 1962

IN SERIE A:  178 partite totali

        – 60 vinte 

        – 49 pareggiate

        – 69 perse

CONTRO IL NAPOLI: 7 partite (0 V  3 N  4 P)

CONTRO MAZZARRI: 9 partite (3 V  2 N 4 P)

MODULO TATTICO: 4-3-3

FORMAZIONE TIPO: Frey; Mesto, Bovo (Granqvist), Kaladze, Moretti; Biondini, Veloso, Kucka; Sculli (Jankovic), Gilardino, Palacio

GIOCATORE PIU’ IN FORMA: E’ tornato a giocare ed è anche tornato a segnare Rodrigo Palacio, vero ago della bilancia di questa squadra. Per ora, con Gilardino ancora a secco, è lui che sta trascinando il Genoa a suon di reti. Palacio è in ripresa dopo un inizio sprint e un successivo momento buio con infortunio annesso, e aspettando che i nuovi innesti Sculli e Gila familiarizzino con la squadra per adesso la spalla migliore è Bosko Jankovic, un altro che quando sta bene può realmente fare la differenza.

PUNTO FORTE: E’ durata poco la voglia di tranquillità di Enrico Preziosi, che dopo i patemi gasperiniani si era affidato a Malesani per non rischiare troppo. Poi il 6-1 contro il Napoli – baratro di una gestione mai solidissima – gli ha fatto cambiare idea, ed eccolo tornato subito alle vecchie passioni. A guidare il Genoa ora c’è lo zemaniano Pasquale Marino, uno che non ha ancora preso per mano la squadra ma che ha già mostrato tutti i suoi pregi e i suoi difetti nel 5-3 di Palermo. Squadra spregiudicata, che subisce tantissimo ma sa anche segnare molto; insomma, divertimento assicurato per i tifosi rossoblu. Fossimo scommettitori, domenica punteremmo su un audace “Over”.

PUNTO DEBOLE: Pregi e difetti, dicevamo. La fase difensiva non è mai stata il punto di forza delle squadre allenate dall’ex tecnico di Catania, Udinese e Parma. Cinque gol presi dal Palermo, due dall’Udinese e tre dal Cagliari: totale, 10 gol in 3 partite (con sei gol fatti), due sconfitte su tre. Non proprio il miglior ruolino di marcia per iniziare la nuova avventura, sarà anche l’assenza di numerosi titolari ma Marino deve dare una sterzata forte se non vuole fare la fine di Malesani. Non sarà facile contro una squadra che è la sua nemesi: contro il Napoli 7 partite e neanche una vittoria.   

COSI’ ALL’ANDATA: NAPOLI-GENOA 6-1

Napoli (3-4-2-1): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro (21' st Fernandez), Aronica; Maggio, Inler, Gargano (14' st Dzemaili), Zuniga; Hamsik, Pandev (32' st Lucarelli); Cavani. A disp.: Rosati, Dossena, Santana, Mascara. All.: Mazzarri

Genoa (4-3-1-2): Frey; Mesto, Granqvist, Dainelli, Kaladze (14' st Marchiori); Seymour (5' st Merkel), Veloso, Rossi; Jorquera; Caracciolo (39' Jankovic), Pratto. A disp.: Lupatelli, Antonelli, Sampirisi, Ze Eduardo. All.: Malesani

Arbitro: Valeri

Marcatori: 12' Cavani (N), 17' Hamsik (N), 24' Cavani (N), 27' Jorquera (G), 46' Pandev (N), 4' st Gargano (N), 35' st Zuniga (N)

Ammoniti: Aronica (N), Granqvist (G)

MARCATORI MIGLIORI: Palacio (9 gol)

INDISPONIBILI: Rossi, Antonelli, Constant, Dainelli, Veloso, Bovo, Kaladze

Translate »