LUIZ GUSTAVO, PERFETTO METRONOMO. RAKITIC-MODRIC: CHE COPPIA!

Il Brasile vince la prima partita del Mondiale battendo la Croazia, seppur in maniera alquanto discutibile. La formazione di Felipao, dopo essere andata sotto con l’autorete di Marcelo, è riuscita a ribaltare il risultato con una doppietta di Neymar e un golazo di Oscar. Il secondo gol di Neymar è arrivato su calcio di rigore, ma il fallo precedente su Fred non c’è assolutamente. Gravissimo l’errore dell’arbitro giapponese.
Il difensore del Napoli, Henrique, è partito dalla panchina senza entrare in campo.

BRASILE – Luiz Gustavo, insieme al man of the match Neymar, è stato uno dei migliori in campo: giocatore intelligente tatticamente, capace di interpretare alla perfezione il ruolo davanti alla difesa. Il sosia di Vampeta riesce a spezzare le trame di gioco degli avversari, facendo ripartire in modo velcoe l’azione dei brasiliani. Il centrocampista del Wolfsburg vorrebbe rimanere in Germania, ma se arrivasse un’offerta congrua il club tedesco lo farebbe partire. Mazzarri lo stima tanto e lo vorrebbe nella sua Inter; al Napoli servirebbe un centrocampista polivalente ma la clausola rescissoria si aggira sui 33 milioni. Inoltre, Luiz Gustavo prende 4 milioni di ingaggio: troppo per gli standard dei partenopei.

CROAZIA – Tra le fila dei croati, la coppia di centrocampista formata da Rakitic e Modric farebbe invidia a molte squadre europee. Il mediano del Real Madrid e quello del Siviglia formano uno dei tandem di centrocampo più forti del campionato mondiale. Entrambi dotati di classe sopraffina, riescono a far ripartire l’azione in modo veloce senza perdite di tempo. Modric è un punto fermo dell’undici di Ancelotti, mentre Rakitic sembra ormai vicinissimo al Barcellona: manca solo l’annuncio ufficiale che dovrebbe arrivare nei prossimi giorni. La cifra del trasferimento dovrebbe aggirarsi sui 15 milioni di euro: il Napoli avrebbe potuto provarci, ma Barcellona non è Napoli per tanti motivi.

di Salvatore Ioime

Translate »