LA PRIMA VOLTA…

LA PRIMA VOLTA... src=

Che tristezza, oggi più che mai, nel caso ce ne fosse stato bisogno, ci siamo resi conto che il calcio è il pubblico, il calcio ha bisogno del pubblico, senza tifo, senza calore, senza il dodicesimo ma che calcio è, molta gente si chiede ma doveva succedere la disgrazia per far si che gli stadi dovessero essere messi a norma? Quando venivano concesse deroghe a destra e a manca o si dibatteva su chi dovesse per primo tirar fuori i soldi per iniziare i lavori, cosa si è fatto? Semplice, nulla.

Quando il Napoli è sceso sul campo per “saggiare” il terreno, c’è stato un simpatico gesto da parte di Sam Dalla Bona, il quale rientrando ha salutato i settori alzando la mano destra come se ci fosse il pubblico, peccato per il silenzio stampa imposto dalla società, sarebbe stato davvero interessante sapere e conoscerne le sensazioni.La partita non è affatto bella, anzi per niente, tattica esasperata ed errori a ripetizione da una parte e dall’altra, unici sussulti il fantomatico quanto grottesco episodio che ha coinvolto Bucchi, il giocatore nell’intervallo tra il primo e il secondo tempo si riscaldava per poter entrare in campo, ma sorprese delle sorprese il calciatore non era stato inserito nella distinta dei nomi consegnata all’arbitro, dove risultava Amodio, mandato erroneamente in tribuna, un giallo prontamente risolto da Marino.

Goffa l’espulsione subita da Calaiò, che sostituito nel corso della partita ha protestato dalla panchina in occasione del fallo subito da De Zerbi, ma la ciliegina sulla torta è del Pampa Sosa che di testa insacca su perfetto cross dalla destra di Grava alle spalle di Coppola.

Prima vittoria fra le tante partite giocate a porte chiuse.Primi in classifica a pari punti con la Juve. Miglior difesa del campionato.Il tutto senza pubblico, senza il dodicesimo, ma con una carica mentale che solo Napoli sa dare…”LA PRIMA VOLTA”…e lassù.

 

Translate »