I PIU’ E I MENO DI NAPOLI – PARMA

 

Napoli-Parma è match della ventesima giornata di Serie A 2020/2021. Fischio d’inizio alle 18:00 di domenica 31 gennaio nella cornice dello stadio Maradona, la partita sarà trasmessa in diretta tv esclusiva su Sky Sport

 

Come ci arriva il PARMA:

+    I ducali invece devono ripartire obbligatoriamente per non vedere ulteriormente compromessa la propria situazione di classifica, già abbastanza deficitaria

+    Possibile sorpresa potrebbe essere Conti – neo-acquisto dal Milan – che ha tantissima voglia di rivalsa dopo le difficili stagioni in rossonero

+    Dal ritorno in Serie A (2007/08), il Napoli ha perso quattro volte in casa contro il Parma, solo contro la Roma (cinque) ha rimediato più sconfitte interne nel periodo

 

–    Il Parma ha tristemente il peggior attacco della Serie A con soli 14 gol fatti, distanziato di ben sei reti dal secondo peggiore che è quello dell’Udinese con 20. Inoltre nelle ultime otto partite i gol messi a segno sono stati solo due

–  La situazione di classifica del Parma è abbastanza disastrosa: diciannovesimo e penultimo posto con appena 13 punti conquistati finora

–  Out Laurini, Karamoh, Nicolussi Caviglia, Valenti, Bruno Alves. D’Aversa sceglie il 4-3-3 con Kucka in attacco con Cornelius e Gervinho

 

 

 

Come ci arriva il NAPOLI:

+     La squadra di Gattuso – pienamente confermato da De Laurentiis – cerca i tre punti per migliorare una classifica fin qui sotto le aspettative

+    I partenopei sono reduci dal passaggio del turno in Coppa Italia e cercheranno di ritornare alla vittoria dopo lo stop imposto dal Verona nell’ultima giornata di domenica scorsa

+   La formazione di Gattuso ha la terza miglior difesa del torneo con appena 19 reti incassate, meglio di loro hanno fatto solamente Verona e Juventus a quota 18

 

 

–   I partenopei pagano anche la scarsa vena di Insigne che risente delle eccessive pressioni che da sempre il tifo napoletano riserva al proprio capitano

–    Solo nel 6-0 contro la Fiorentina i partenopei sono riusciti a mantenere inviolata la propria porta, considerando le ultime nove partite

–   Osimhen e Mertens ancora lontani dalla condizione migliore, il solo Lozano è il più costante tra gli attaccanti azzurri

 

Rosario Verde

Maturita’ classica. Attestato di Intelligence e Spionaggio Industriale conseguito presso L’Iscom, istituto superiore delle comunicazioni e delle tecnologie dell’informazione.Giornalista, curatore di rubriche e membro della redazione presso il giornale cittadino “Zapping” di Casandrino. Amante del Latino, si definisce un malato della maglia azzurra. Lettura e scrittura, tecnologie, sport, viaggi sono i suoi hobby nel tempo libero.

Translate »