Ferrari (ag. FIFA): “Inspiegabile e gravemente erroneo il rifiuto di Gonalons al Napoli”

Maxime Gonalons non vestirà mai l’azzurro del Napoli, ma l’eco del suo ‘gran rifiuto’ ai partenopei è ancora molto forte. E in merito al tema l’agente FIFA, nonché intermediario di Gonalons per l’Italia, Fabrizio Ferrari ha espresso le sue opinioni ai microfoni di In Azzurro – Speciale mercato in onda su Piuenne: “Onestamente non conosco tutte le sfumature della vicenda Napoli-Gonalons; ad ogni modo la verità è che il giocatore si è tirato indietro nonostante il club azzurro abbia fatto di tutto per acquistarlo. C’è da dire che nella trattativa alla fine ha avuto la meglio la volontà del giocatore. Non riesco a capire perché Gonalons abbia cambiato idea, è qualcosa di inspiegabile; ho persino parlato per tre volte con il suo procuratore Guerra, ma non è servito a nulla: sono rimasto stupito. Non credo possa esserci un dietrofront in futuro, soprattutto perché, fossi il Napoli, non punterei nuovamente su un giocatore che ha rifiutato la destinazione azzurra. Cosa è cambiato da gennaio a giugno? In inverno Garde, l’allenatore del Lione, aveva pregato il presidente Aulas di non vendere Gonalons e aveva minacciato di dimettersi. In quel momento Aulas avrebbe voluto anche venderlo, dopodiché è stato lo stesso Garde a bloccare tutto. Ora invece è stato Gonalons a rifiutare la destinazione-Napoli. Paura di giocare in un campionato difficile come quello italiano? Certamente Gonalons non è un cuor di leone il ragazzo; ritengo che questo rifiuto sarà uno degli errori più grossi della sua carriera, perché Napoli è una delle squadre più importanti ed interessanti del panorama europeo“.

Translate »