CRAVERO: "IL CHELSEA DEVE TEMERE IL NAPOLI"

Roberto Cravero, attraverso il CorriereDelloSport, ha parlato della sfida Champions contro il Chelsea, ecco i passaggi più significativi:  "Il Chelsea non è stato brillantissimo ieri contro lo Stoke City, ma a fine partita c’è stata una cosa assai importante. Da Drogba all’ultimo dei magazzinieri, infatti, sono andati tutti ad abbracciarlo. Ciò vuol dire due cose: che vedono in Di Matteo l’uomo giusto, dal carisma giusto, per tirare fuori la squadra dai problemi e, poi, che Roberto è già riuscito a ricostruire un gruppo che vuole mostrarsi compatto anche pubblicamente. Piccoli segnali, ma importanti.  Di Matteo è di casa al Chelsea. Lui è stato un idolo dello Stamford Bridge. Non come Zola che dai tifosi è considerato un dio, ma anche per lui hanno rispetto e stima. E per lui che vuole sfruttare questa grandissima occasione, è un bel vantaggio.  Il Napoli sta solo confermando le mie previsioni. Per la qualità del suo gioco e per le straordinarie doti di alcuni dei suoi giocatori, non può meravigliare che stia per entrare nel gruppo delle migliori otto squadre d’Europa. Lo trovo persino normale. Anzi, se proprio debbo dirla tutta, dal Napoli mi aspettavo qualcosa di meglio in campionato. In avvio di stagione, infatti, vedevo proprio gli azzurri come gli unici in grado di rendere la vita dura al Milan nella corsa allo scudetto. Però, mi rendo conto che se per la prima volta ti trovi a fare i conti con un torneo come la Champions, beh, allora qualcosa puoi pagare altrove. Peccato, però. Penso che per il Napoli sarà una notte di grande sacrificio, ma che in fondo al sacrificio ci sarà poi il passaggio ai quarti. E sia chiaro: un passaggio del turno che sin qui il Napoli ha dimostrato di meritare in pieno".

(Umberto Tessier)

Translate »