CONFERENZA LIVE, MAZZARRI: "COL CITY IN CAMPO CONVINTI DI POTERCELA FARE"

Nella consueta conferenza pre Champions, il tecnico del Napoli Walter Mazzarri analizza il momento dei suoi dopo il pareggio di sabato sera contro la Lazio, spronandoli a far bene nel match di domani contro il Manchester City, fondamentale per il proseguo del cammino dei partenopei in Champions.  "Ormai siamo abituati che tutte le squadre che vengono qua hanno due risultati su tre. Per noi è motivo d'orgoglio perchè vuol dire che siamo considerati. Siamo coscienti di aver fatto, soprattutto nell'ultima partita, una grande gara dove ci è mancata un po' di fortuna. Dobbiamo fare qualcosa in più. Il Manchester City ha dei valori tecnici assoluti, sono al top del calcio mondiale. Al di là delle individualità, che sono sempre importanti, credo che sia il gioco della squadra a dover fare la differenza. Ognuno deve fare bene il suo compito. Noi confidiamo di fare bene il nostro gioco e una prestazione all'altezza. E' sempre la squadra che deve prevalere, non il singolo. Non dimentichiamoci che loro hanno fatto 6 gol allo United e hanno passeggiato contro il Newcastle due giorni fa. Se riusciamo a ottimizzare tutto e stare attenti a tutto, possiamo fare male al Manchester City. Io credo che quando una squadra capita in un girone come questo, dipende molto da come ne esce. Arrivare ad affrontare il City in questa situazione era straordinario pensarlo. Ci siamo riusciti, quello che verrà di più per noi sarà oro. I valori, anche considerando gli ingaggi, sono improponibili. Io ho solo il pensiero di andare nello spogliatoio e dare più imput possibili ai giocatori per farli crescere sempre di più. Dopo questa partita, ce ne sarà ancora un'altra con la speranza di passare il turno. Possiamo anche arrivare in Europa League, il nostro cammino comunque prosegue: le partite sono comunque tante; se andremo in Europa League, cercheremo di andare più avanti possibile. A gennaio per il mercato dovremo valutare tutte queste cose; dovremo aggiornarci fra un po'. Loro con più pressione psicologica? Loro hanno una grande forza e sono riusciti anche a fare un bel turnover. Noi cerchiamo sempre di superarci, non pensiamo tanto a questo; l'importante è riuscire a fare la partita perfetta.  Dovremo partire col piede giusto, con il giusto atteggiamento possiamo fare un certo tipo di partita contro chiunque. Mi aspetto che si parta tranquilli, sciolti e concentrati. Balotelli? All'andata non c'era ma c'era Tevez…Li affrontiamo nel loro periodo migliore. Loro sono a livello di Real Madrid, Barcellona e Chelsea, ma il campo può dare le risposte diverse rispetto ai valori economici. Noi come intenti vogliamo sempre attaccare, poi ci sono anche gli avversari. E' chiaro che contro il City non puoi pensare di imporre il tuo gioco per tutta la gara. Poi dovremo cercare di aggredirli alti ed interpretare bene la partita per tutta la sua durata. Un appello ai tifosi? Loro sono sempre caldi e ci sostengono sempre, però vorrei che i giocatori venissero incitati sempre, anche quando sbagliano; i fischi casomai si fanno a partita finita".

(L. P.)

Translate »