CIAO JESUS!

CIAO JESUS! src=

"Mi costa molto lasciare Napoli. Qui la gente è incredibilie, stupenda, calda, affettuosa. Non esistono parole per descriverla. Lascio Napoli solo perchè ho un obiettivo troppo importante: quello di giocare i Mondiali.” Con queste parole, Jesus Datolo lascia il capoluogo partenopeo per approdare in terra greca, all’Olympiakos. Arrivato nel gennaio 2008, nelle prime apparizioni con la maglia del Napoli dimostra alcuni  limiti tecnici e tattici: viene definito da qualcuno come l’oggetto misterioso del mercato di riparazione. Il tutto condito con il girone di andata poco entusiasmante della squadra azzurra. Non sarà cosi: si addatta a terzino sinistro, essendo lui un centrocampista offensivo, e gioca molto per la squadra. Finisce in crescendo la scorsa annata. Quest’anno in molti si aspettavano la sua consacrazione: Donadoni lo schiera sull’out sinistro, ma non ha il fiato per reggere i 90 minuti. Mazzarri lo adopera sia da esterno che da trequartista, con risultati discreti.  Da ricordare il suo ingresso trionfale nella partita contro la Juventus: due assist e un goal in solo 30 minuti di gioco. “Tornerò per giocare la Champions”. Queste le sue ultime parole da napoletano. Torna dopo i mondiali, Jesus, sta casa aspetta a te…

Translate »