CELI IN DIFFICOLTA’ NELLE DECISIONI IMPORTANTI, BRAVI I DUE ASSISTENTI

Il Napoli vince la sua prima del 2009 senza strafare più di tanto. Cuore e grinta, certe volte, pagano più di qualità individuali e tattiche programmate. Azzurri bravi nel spingersi fin sotto porta dell’avversario per poi andare in difficoltà nella conclusione, stessa sorte per l’arbitro Celi di Bari: bravo in situazioni semplici e in difficoltà quando si tratta di personalità. Buona la prova dei due assistenti Lion e Padovan con il primo molto attento in occasione del gol azzurro.

Minuto 35. Calcio d’angolo per il Napoli battuto da Lavezzi, Denis arriva e schiaccia di testa verso la porta di un Bizzarri battuto. Spunta Biagianti che colpisce con un braccio ostacolando la segnatura, Celi sembra fuori posizione e richiama un fallo di Hamsik sul centrocampista catanese, infrazione inesistente vista l’assenza di contatto tra lo slovacco e Biagianti. Celi commette un grossolano errore

Minuto 65. Lavezzi crea scompiglio al limite dell’area di rigore, con un tocco sotto tenta di servire Denis e Terlizzi si oppone con un braccio. Il rigore è netto e l’arbitro è stato lucido nel richiamarlo, infatti si nota come ci sia una buona distanza tra il difensore siciliano e l’attaccante argentino ed è in risalto come il braccio di Terlizzi sia staccato dal corpo. Celi è stato bravo

Minuto 79. Denis stradica il pallone dai piedi degli avversari e serve Lavezzi in posizione sospetta. Dalle immagini si nota come Lavezzi sia in linea con Silvestre, posizionato centralmente, e con Terlizzi che intanto si staccava verso di lui. In questo caso è stato bravissimo l’assistente Lion

Padovan          6

Lion                6.5

  

Translate »