Careca: “Sono venuto a Napoli per giocare con Maradona, noi della Magica eravamo straordinari. I tifosi al San Paolo facevano la differenza”

Ai microfoni di Sky Sport ha parlato l’ex attaccante del Napoli, Antonio Careca, protagonista di diverse vittorie in maglia azzurra:

“Ho scelto Napoli per giocare con Maradona, ho aspettato fino alla fine pur di andarci. Preferisco non commentare giocatori da consigliare, ho parlato di Kakà, Deco che è cresciuto al Guaranì, dove mi sono formato calcisticamente, ho parlato anche con Leonardo, direttore del Milan. Preferisco star zitto, siamo fermi anche qua ma il Brasile è una fabbrica di nuovi talenti, hanno migliorato anche la mentalità. I retroscena sulla Magica? Bruno è stato uno dei più forti attaccanti con cui ho giocato, l’ho conosciuto appena sono arrivato a Napoli, c’era anche un po’ di polemica per la maglia, io avevo la numero 9. Sono andato da Moggi, Pavarese, gli ho detto che volevo giocare con Bruno che è un fenomeno: intelligente, rapido, potente, bravo di destro, sinistro. Ho comunicato loro che non m’interessava il numero di maglia, lasciai a Bruno la numero 9 senza problemi, peccato che ci ho giocato un solo anno con Giordano ma anche Andrea Carnevale si è inserito subito bene quando è arrivato.

Avevo la qualità di avere la palla tra i piedi, sia con il destro che con il sinistro, qualche giorno fa ho rivisto la partita contro la Juventus ai quarti di finale della Coppa Uefa, un mio colpo di testa su assist di Diego sembrava un tiro con i piedi. Forse Gabriel Jesus potrebbe avere queste caratteristiche, peccato che ha avuto gli infortuni.”

Cosa vorresti rivivere degli anni di Napoli?

Penso che la vittoria della Coppa Uefa sia il momento più alto, una meraviglia, abbiamo portato il nostro calcio in Europa”.

Francesco Reale

Mi chiamo Francesco Reale, sono nato a Napoli ed ho 22 anni. Mi sono diplomato all’I.S.S Giancarlo Siani di Napoli ed attualmente frequento il terzo anno di università, presso la Federico II di Napoli, alla facoltà di lingue, culture e letterature moderne europee.

Translate »