BRASILE PASSA SOLO AI RIGORI. JAMES RODRIGUEZ TRASCINA LA COLOMBIA

BRASILE 2-1 CILE (1-1 dts) – La Selecao vola ai quarti di finale, ma passa solo ai rigori. Decisivi l’errore di Jara e le prodigiose parate di Julio Cesar. Partita combattuta con le due squadre che lottano su ogni pallone, ma al 18′ arriva il vantaggio verdeoro con David Luiz: dagli sviluppi di calcio d’angolo, il neo-acquisto del Paris Saint Germain con tocco fortunoso supera il portiere cileno. Il Cile, però, non ci sta e già nelle prime partite del girone ha dimostrato voglia di fare e al 32′  Sanchez pareggia i conti con un diagonale imprendibile per Julio Cesar. Nella ripresa il match è bloccato a centrocampo: le due squadra non riescono a trovare lo spiraglio giusto per colpire. Da una parte Neymar è ben marcato dalla coppia difensiva cilena; dall’altra Sanchez e Vargas non sono pericolosi. I tempi regolamentari terminano in perfetta parità. I due tempi supplementari non regalano grande spettacolo, soprattutto a causa della condizione fisica dei giocatori in campo. Solo nei minuti finali Pinilla, entrato al posto di uno stanchissimo Vidal, fa partire una fucilata che si stampa sulla traversa. Si decide tutto ai calci di rigore e alla fine passa il Brasile, che deve dire grazie ad un prodigioso Julio Cesar decisivo su due rigori. Henrique non ha fatto il suo ingresso in campo.

COLOMBIA 2-0 URUGUAY – La noche del Diez. La notte di James Rodriguez. Il campione colombiano trascina i suoi ai quarti firmando una doppietta da vero numero 10. L’Uruguay è tutto rintanato nella propria metà campo, dando così il pallino del gioco alla Colombia. Cuadrado punta l’uomo come fa sempre, James Rodriguez parte largo a destro per poi accentrarsi e creare così superiorità numerica nella zona trequarti. E’ proprio il talento del Monaco a firmare un gol straordinario superando Muslera con un tiro da fuori area. Un vero e proprio craque, classe 91′, venduto dal Porto per la cifra di 32 milioni. La Celeste non si rende mai pericolosa: la coppia difensiva formata da Yepes-Zapata controlla il tandem offensivo uruguagio composto da Cavani e Forlan. Nella ripresa James Rodriguez firma il quinto gol in 4 partite, dopo una grandissimo assist di testa di Cuadrado. L’Uruguay cerca di accorciare le distanze, ma un grande Ospina abbassa la saracinesca. Finisce due a zero per i “Cafeteros”, che continuano a far sognare un Paese intero. E’ la noche del Diez. Buonissima la prova di Zuniga, che ha spinta soprattutto nel primo tempo. Attento anche in fase difensiva. Il vero acquisto di questo Napoli.

Translate »