Andreazzoli: “Di Lorenzo come un figlio, Bennacer meno maturo. Traorè da big”

Ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli è intervenuto Aurelio Andreazzoli, attuale tecnico dell’Empoli: “Di Lorenzo ha qualità tecniche e fisiche. Lo prendemmo quando era in C, l’attesa era vedere il confronto con i giocatori di A. Non vedo quali problemi possa avere. È necessario avere innanzitutto le qualitá. Poi è molto più facile mettersi in evidenza con una squadra come il Napoli e non come l’Empoli, perche avrà compagni piu forti. Lo considero come un figlio. Bennacer? È un caso diverso da Di Lorenzo. È meno maturo, giovane ancora, e inesperto del ruolo. Inesperto nel senso che ha margini di miglioramento notevoli. Inesperto nel senso che il ruolo lo porta a essere spavaldo. È il primo nel ruolo come recuperatore di palloni in Serie A nonostante non sia un marcantonio. Traorè? Mi meraviglierebbe che non ci fossero squadre forti a lui interessate. Un ‘2000 che diventa punto di riferimento di una squadra che deve salvarsi. Non era un ragazzo che volevamo mettere in mostra ma di cui avevamo bisogno per conseguire l’obiettivo. Perchè a Empoli tutti grandi allenatori? Beh non lo so. Sarà l’ambiente, che è un ambiente di buongustai”

Alessio Pizzo

Studente in Comunicazione Digitale, appassionato di calcio, tecnologia e buone letture. Vanta già esperienza giornalistica con 100 *100 Napoli

Translate »