Ancelotti:”Consapevoli di poter vincere, Milik out per la Fiorentina”

Carlo Ancelotti, tecnico del Napoli, ha parlato in press-conference alla vigilia del primo match di campionato contro la Fiorentina:“Abbiamo preso un giocatore molto forte come Lozano, non è stata un’operazione semplice ma va ad aumentare il tasso qualitativo nel reparto offensivo. È un ragazzo molto serio e disponibile e con una gran voglia di venire a Napoli. Tutti i nuovi arrivi hanno mostrato grande interesse, siamo felici. Non sono interessato alla vicenda Icardi, domani abbiamo un inizio di stagione importante e difficile e siamo concentrati su quello. Milik ha provato ad allenarsi stamattina ma sente ancora fastidio, preferiamo lasciarlo qui e farlo recuperare al meglio. Vogliamo essere consapevoli di essere una squadra forte e consapevoli di poter vincere. Lozano si deve allenare, poi ci sono alcuni aspetti burocratici da definire per cui sarà a disposizione dalla partita di Torino. La crescita è legata al miglioramento della qualità, Fabiàn avrà maggiore esperienza così come Zielinski. Abbiamo un gruppo di giocatori di alto livello e lì si possono fare i miglioramenti più grossi. La qualità della squadra va assemblata, è stato un mercato oneroso e ben fatto. Pur con le difficoltà che ci sono in questo mercato, gli obiettivi sono stati praticamente raggiunti poi c’è il campo che giudica. Non parlo di James e di Llorente perché non sono nostri giocatori. La Fiorentina è una squadra molto pericolosa in contropiede, soprattutto con Chiesa. Hanno cambiato molto e andiamo a giocare in uno stadio con molto entusiasmo per l’arrivo di nuovi giocatori. È una partita che vogliamo vincere ma dobbiamo prestare attenzione. Le rivali sono anche Inter, Roma poi bisogna vedere Giampaolo al Milan. Il calcio italiano si augura che sarà un campionato più competitivo. Lozano può giocare a destra, a sinistra ma anche nel ruolo di prima punta. È uno specialista nel gioco d’attacco. Ho parlato con Milik ma non so se sente pressione, stanno trattando per il rinnovo e siamo tutti interessati al fatto che possa restare a lungo a Napoli. È un giocatore importantissimo non solo per il presente ma anche per il futuro. Giuntoli merita un 10 sul mercato. Sono già contento della squadra che ho a disposizione, Callejon è al centro del progetto. Dietro la punta Fabian può giocare, così come Zielinski. Possiamo anche utilizzare un centrocampista che fa la mezza punta. Mertens e Callejon sono due giocatori che vogliamo tenere, se giocano vuol dire che meritano. Con il tempo vedremo se riusciremo a trovare l’accordo per il rinnovo del contratto. Domani mi piacerebbe vedere la partita fatta lo scorso anno a Firenze, creando un ottimo calcio però stavolta dobbiamo metterla dentro.”

Translate »