Ancelotti: “Fuori non da coglioni ma a testa alta!”

In conferenza stampa, è intervenuto dopo la sconfitta di questa sera contro il Liverpool, l’allenatore del Napoli Carlo Ancelotti che ha risposto ad alcune domande.

Sulla partita: “ Non dobbiamo avere rimpianti. La squadra ha fatto il massimo di quelle che erano le sue possibilità. Usciamo da una competizione importante ma ne comincia un’altra che vale molto e nella quale vogliamo esprimere tutto ciò che sappiamo fare, la buona sorte che è mancata stasera tornerà in Europa League”.

Sull’avversario e l’uscita dalla Champions: “ Com’era preventivabile ci sono state più difficoltà rispetto all’andata. Abbiamo avuto due, tre palle importanti e considerato che si era sul campo del Liverpool è un buon dato da cui ripartire.

La chiave dell’uscita di stasera è proprio nelle occasioni non finalizzate, ma la risposta dei ragazzi è che sono stati competitivi su tutte e sei le partite ed è questo che conta adesso, per ripartire e affrontare le prossime sfide”.

Sui cambi e l’arbitraggio: Quando ci sarà la VAR in Champions forse sarà tardi per tutti noi – ride – per i cambi invece vi dico che Rui non è uscito per scelta tecnica. Ghoulam rientra da un lungo periodo di stop ma è comunque già in prima linea”.

Il mister ha poi risposto a una domanda partita dai microfoni di Tv Luna, dalla voce di Luigi Giordano che gli ha chiesto con un’agrodolce ironia se sentiva di essere uscito dalla Champions “da coglione”. Così il mister: “ Non siamo usciti da coglioni ma a testa altissima, si è mostrata intensità, carattere e voglia di fare. Questo dispiacere ci da la convinzione di fare non bene ma benissimo nel proseguimento della stagione”.

 

Gabriella Rossi

Laurea Triennale in Lettere Moderne conseguita presso l’Università degli studi di Napoli Federico II, laureanda magistrale Filologia Moderna presso l’Università degli studi di Napoli Federico II. Mi diverte molto la fotografia, scrivere, andare ai concerti , viaggiare e ovviamente tifare Napoli.

Translate »