AL MARASSI CON ORGOGLIO: SI PARTE DA QUI!

AL MARASSI CON ORGOGLIO: SI PARTE DA QUI! src=

Tante gioie, qualche rimpianto: si potrebbe così sintetizzare in poche parole il campionato che oggi volge al termine. Partite indimenticabili, emozioni che rimarranno nella storia indelebili. Come non ripensare alla “presa di Torino” oppure ai due gol nel recupero contro il Milan al San Paolo… Sampdoria-Napoli è solo l’ultimo atto: da domani sarà già mercato. Tempo di bilanci, tempo di promozioni e bocciature in casa azzurra. Grandi nomi all’orizzonte accompagnati dai sogni di una piazza che non vuole certo sfigurare in eurovisione. Con le basi solide di una società giovane ed intraprendente, la “recita” di fine anno al Marassi sembra dare il via ai lavori per la costruzione del nuovo Napoli. Nessun investimento folle, nessuna rivoluzione. La squadra affronterà un processo di crescita graduale mentre la dirigenza vigilerà puntando un occhio al mercato e l’altro al bilancio. Da domani in molti si godranno qualche settimana di meritata vacanza, per alcuni invece le fatiche stagionali non finiranno qui: un mondiale è alle porte. E il Napoli, come ormai non capitava più da anni, sarà ben rappresentato dai suoi gioielli che garantiranno di sicuro un ritorno d’immagine per la società azzurra. Intanto onorare il campionato è un obbligo a cui la squadra di Mazzarri non può certo sottrarsi: questione morale, ma soprattutto d’orgoglio.

Translate »