Sabato (Oss. Sudtirol): “Vi descrivo lo Young Boys…”

Il girone di Europa League del Napoli non dovrebbe, almeno sulla carta, far tremare i polsi né agli stessi azzurri né tantomeno ai tifosi. Ma le insidie ovviamente sono sempre in agguato. Dunque, per capirne di più sugli svizzeri dello Young Boys di Berna, il portale Footballscout24.it ha intervistato Marco Sabato, osservatore del Sudtirol Alto Adige e esperto conoscitore del football elvetico.

Squadra giovane, modulo simile a quello del Napoli e un bomber da tener d’occhio: tutto qui lo Young Boys?

Lo Young Boys è la classica squadra che ogni anno ha un mix di giocatori giovani da valorizzare e giocatori più esperti. In campionato hanno avuto qualche difficoltà iniziale giocando con un’improponibile difesa a 3. Subito dopo aver cambiato modulo hanno cominciato a fare punti e offrendo un bel gioco, merito soprattutto di un ottimo allenatore che sa leggere le partite alla perfezione. Giocano con un 4-2-3-1 molto variabile a seconda dell’avversario. Non sarà facile per il Napoli, soprattutto in trasferta.

Quali sono i giocatori da tener d’occhio?

Credo che uno dei giocatori più pericolosi possa essere Nuzzolo, è un ragazzo dalle buone qualità tecniche e soprattutto è molto abile negli inserimenti. Inoltre ha una buona vena realizzativa. Da tenere d’occhio anche Kubo, un giocatore del 1993 che al primo anno ha fatto 7 reti in Super League. Quest’anno è già partito forte con 2 reti contro San Gallo ed Aarau.

Translate »