Rezza (Iss): “Si potrà ripartire con misure rigide”

Giovanni Rezza, membro dell’Istituto Superiore di Sanità e del comitato scientifico, è tornato a parlare così, in collegamento con Sky Tg24, dell’ipotesi di ripartenza del calcio in Italia:

“Oggi il campionato non può ripartire – dice Rezza, ma tra un mese si può, certamente a porte chiuse con misure rigide e rigorose. Ogni apertura comporta un minimo di rischio: va reso bassissimo questo rischio e andrebbero prese misure molto rigide. Non sta a me decidere, sarà la politica a farlo.

La Figc sta già pensando alle istruzioni su misure molto rigorose per ridurre al minimo il rischio per giocatori, addetti ai lavori e per il resto della comunità”.

Francesco Reale

Mi chiamo Francesco Reale, sono nato a Napoli ed ho 22 anni. Mi sono diplomato all’I.S.S Giancarlo Siani di Napoli ed attualmente frequento il terzo anno di università, presso la Federico II di Napoli, alla facoltà di lingue, culture e letterature moderne europee.

Translate »