REPUBBLICA: RESTYLING AL SAN PAOLO, MA SENZA I TABELLONI…

Mentre sul fronte stadio nuovo tutto appare arenato, per il 'vecchio' San Paolo si profilano alcune curiose novità; è previsto, infatti, un piccolo restyling per l'impianto di Fuorigrotta e la pagina napoletana de La Repubblica ne svela i particolari: "Il San Paolo è stato promosso dagli inviati Uefa. Il livello inferiore (Europa League) e la crisi li rendono molto più elastici. Il tabellone, previsto solo per la Champions, è impossibile, essendo il terzo anello inagibile. Vi sarà uno speciale cartellone luminoso con informazioni e immagini che corrono a mezz’aria sull’anello circolare della tribuna, a 360 gradi. Un piccolo capolavoro ripagato dagli sponsor. Tra due settimane l’incontro con il Comune per un modesto restyling. Se ne farà carico il Napoli, a sua volta moroso. Ma non quadrano ancora i conti tra anticipi e canone non pagato. Sfuma il nuovo stadio. È arrivato un solo progetto, e per Ponticelli: il Napoli allunga i termini fino al 30 settembre nella speranza che altri privati si presentino. Vi sarà poi il bando. Da valutare i progetti ma anche gli eventuali piani finanziari dei privati. Le banche confermano il più cupo scetticismo. Non resta che il San Paolo, con lavori piccoli, brevi, urgenti. La nuova convenzione prevede il passaggio al Napoli degli attuali dipendenti. Ora sono 80. De Laurentiis non li prenderebbe neanche come comparse. Il film dello stadio quindi è ancora ai titoli di testa".

V.G.

Translate »