RAPINATA LA DONNA DEL POCHO: "NAPOLI TI PORTO VIA LAVEZZI"

Ahi, dopo Hamsik, Lavezzi. Non i giocatori, ma le loro signore. Rapinate. Un'ipotesi gira per Napoli, rilanciata da calcionapoli24.it, che dà notizia dell'ultimo episodio di cronaca nera: che ci sia una banda che ha preso nel mirino le donne dei giocatori di Mazzarri?Forse è eccessivo arrivare a ipotizzare tanto, ma i nervi sono tesi, dalle parti dei familiari dei giocatori azzuri. Lo dimostra Yanina Screpante, compagna del Pocho, alla quale sabato sera è stato rubato un rolex da due banditi armati. La modella argentina si è sfogata su twitter subito dopo e stanotte si poteva leggere: "Despues dicen q en Argentina hay inseguridad.. Napoli ciudad de mierda.. Me acaban de robar el reloj a mano armada!!!”, ovvero “Dopo dicono che in Argentina c’è insicurezza…Napoli città di merda…mi hanno rubato l’orologio a mano armata!”. Ovviamente i napoletani che hanno letto la considerazione della sfortunata Yanina hanno prontamente risposto: "Poteva succederti ovunque. Modera le parole. Solo a Napoli il tuo fidanzato è un Dio". Da lì è nato un dibattito acceso, con la Screpante che ha ribattuto: “No me interesa, si a mi me pasaba algo, mi fidanzato se va de aca. Y no me interesa ser un Dios!”, ovvero “Non mi importa, se mi succede qualcosa, il mio fidanzato se ne va da qua. E io non voglio essere un Dio!”.

(GazzettaDelloSport) (Umberto Tessier)

Translate »