Pioli: “Il Napoli gioca bene. Sappiamo cosa aspettarci da loro”

Stefano Pioli in conferenza stampa alla vigilia di Napoli-Inter

“E’ stato un punto positivo perché tutti i dirigenti stanno dando tanto supporto, trasmettono grinta e convinzione, vogliamo fare bene e riportare l’Inter ai fasti passati e ai vertici del campionato e in Europa. Ci sono grandi ambizioni. Icardi sta dimostrando di essere uno dei migliori centravanti al mondo, è giovane e può migliorare. Un grande professionista, un lavoratore, un esempio per i suoi compagni che mette grande disponibilità sul campo. Abbiamo fatto cose buone finora, la squadra ha personalità ma anche di trovare maggior fiducia e consapevolezza e con i risultati positivi potrà crescere ulteriormente. Tre settimane sono tante, manca un po’ di tempo per pensarci, a breve rifaremo un incontro e farò le mie valutazioni alla società. E ci faremo trovare pronti. Ci sono sempre momenti difficili da superare in una stagione, anche nell’ultima siamo stati compatti, forse dovevamo chiuderla prima ma abbiamo tanti giocatori di qualità che ci faranno crescere. Ognuno ha i suoi pallini, voi andate alla ricerca dei singoli, io vado alla ricerca di equilibri, ci sono tanti buoni giocatori e tutti possono dare una mano. Messi? Sognare è bello ma pericoloso. Non abbiamo tempo di pensare a cose che non ci sono, dobbiamo risalire in classifica. Gabigol sta lavorando bene come i suoi compagni. Deve farsi trovare pronto quando arriverà il suo momento. La partita al San Paolo? Fu una partita importante perché per il campionato che avevamo fatto eravamo entrambi in alto. Ci furono tante occasioni, ma fa parte del passato. Ora dobbiamo restare concentrati sul presente e alla sfida di domani. Abbiamo potenziale importante in tutti i reparti, c’è e deve esserci competitività tra i giocatori per guadagnarsi un posto da titolare, poi valuterò in base a quello che vedo. Dobbiamo essere bravi a leggere i momenti delle partite, come cambiano, come cambia anche l’aspetto mentale, ma non deve cambiare la nostra interpretazione. Restare lucidi e gestire bene la palla per fitiatare un attimo. I giocatori ci sono, le qualità anche, tutto passa dal lavoro di conoscenza, di stare in campo insieme, stare compatti e giocare con una certa continuità. Napoli? Un avversario forte che gioca bene. Un campo difficile, sappiamo cosa aspettarci da loro ma anche da noi. Ci siamo preparati bene, scenderemo in campo per vincere”.

 

Translate »