PIERPAOLO MARINO: "SONO FELICE CHE TUTTI ABBIANO CAPITO CON CHE PASSIONE HO LAVORATO A NAPOLI. HO PRESENTATO COLANTUONO A DE LAURENTIIS"

Il Direttore Tecnico dell'Atalanta, Pierpaolo Marino, ha rilasciato alcune dichiarazioni nel post partita del San Paolo. Ecco quanto ripreso dal Mattino: "Non mi aspettavo un abbraccio così forte da parte del pubblico di Napoli, splendido lo striscione, ringrazio tutti. Del resto i napoletani sanno che ho lasciato parte del mio cuore qui, con loro ho un rapporto speciale. Il tempo è sempre galantuomo, sono felice che tutti abbiano capito con che passione ho lavorato a Napoli. Sono onorato di essere stato il direttore che ha vinto di più con la società partenopea, lo scudetto, la coppa Italia, i due campionati di C e di B. Aurelio è stato, al solito, un ottimo padrone di casa. È venuto nei nostri spogliatoi prima della partita, ci siamo abbracciati, gli ho presentato Colantuono al quale ha rivolto i suoi complimenti". Dopo, invece, è Marino che elogia il suo tecnico. "È merito soprattutto suo se l'Atalanta è a soli due punti reali proprio dal Napoli, del resto la nostra squadra ha valori importanti, non siamo lì per caso". "Non ne cercavo certo qui a Napoli, a me interessava solo che la mia Atalanta facesse punti per la salvezza. Ed anzi vista la vittoria del Lecce se avessimo anche solo pareggiato col Napoli la nostra classifica sarebbe stata drammatica". "Indubbiamente non è più la grande squadra che ha incantato in Champions, probabilmente – sottolinea – è stanca, forse ha avuto un crollo psicologico dopo la sconfitta di Londra. In quel caso sembrava poter meritare la qualificazione ed invece ha subito una doccia fredda". A noi servivano i punti per a salvezza e comunque il Napoli ha probabilmente perso terreno anche nelle due precedenti sconfitte con Juve e Lazio". Agli azzurri non resta che la Coppa Italia: "Ed è un traguardo non da poco. Ovviamente tiferò per il Napoli, auguro davvero di cuore – conclude Pierpaolo Marino – ai fantastici tifosi partenopei di gioire vincendo il trofeo".

a.f.

Translate »