PERILLO: "EL KADDOURI ACQUISTO MOLTO PROSPETTICO. SERVONO UN ESTERNO SINISTRO E UNO COME GARGANO"

Dal suo blog Azzurrissimo, il giornalista RAI Antonello Perillo prova a 'suggerire' al Napoli le ultimissime mosse in sede di mercato: "Piedi buoni, gran fisico, discreta corsa, ottima propensione agli inserimenti e alla finalizzazione. Per dirla breve, ritengo che El Kaddouri abbia tutte le carte in regola per diventare un giocatore importante. In futuro. Complimenti al Napoli per questa operazione, ma ne aspetto altre, in questi ultimi giorni di mercato, di ben diverso spessore. C’era bisogno di un vice Hamsik? Non bastava la soluzione Dzemaili? E quanto spazio avrà il giovane marocchino, che due stagioni fa esordiva in Prima Divisione nelle fila del Sud Tirol, con le rigide gerarchie di spogliatoio mazzarriane? Condivido l’idea -peraltro da tempo già annunciata da De Laurentiis- di mettere le mani su potenziali talenti per un futuro sempre ricco di soddisfazioni, ma sono più che mai convinto che il Napoli debba rinforzarsi a dovere con acquisti di tutt’altro genere. Occorre innanzitutto gente già pronta, poi si possono -anzi, si debbono- anche cercare i futuri Hamsik e i futuri Cavani. El Kaddouri mi sta bene, ma poteva anche essere acquistato lasciandolo maturare come titolare a Brescia o in un club minore di Serie A. I giovani hanno bisogno di giocare e macinare presenze, per capire se possono davvero diventare da grandi club, come il nostro Insigne, o se debbano prendere altre strade, come i nostri Fideleff e Dumitru. D’altronde le politiche societarie debbono avere una logica. Abbiamo forse uno Zeman in panchina? Qui servirebbe come il pane un esterno sinistro di alto livello, uno con la fisicità e le qualità di Maggio ma che abbia il piede mancino. E a questo punto, dopo la sciagurata cessione per un piatto di ceci di Gargano all’Inter, ci sarebbe bisogno anche di un mediano dal passo rapido e bravo nel rubare palloni: se Mazzarri, magari spinto dall’esplosione di Insigne, dovesse decidere di riprovare il vecchio caro 4-3-2-1 rimpiangeremmo lacrime amare per l’assenza di uno con le caratteristiche del Mota, nonostante i “piedi storti” di Gargano! E poi da mesi sto auspicando l’acquisto di due difensori di grande spessore: un Benatia, un Bocchetti, uno Yanga-Mbiwa, un Miranda, un Godin… Sia ben chiaro: non sto dicendo che il Napoli non sia forte e non sia in grado di recitare un ruolo da protagonista. Anzi, lo reputo attrezzato per lottare per un posto Champions. Dico solo che potremmo avere un Napoli ancora più forte. Molto di più. Conquistata la Coppa Italia dovevamo solo riportare a casa Insigne, riscattare Pandev e acquistare -con i trenta milioni della cessione di Lavezzi- uno o due difensori più bravi dei nostri e un benedetto esterno sinistro. C’è ancora qualche giorno di tempo. Magari i veri colpi arriveranno davvero. Intanto Forza Ragazzi: domani sera c’è da partire col piede giusto, conquistando tre punti a Palermo".

V.G. (azzurrissimo.it)

Translate »