Nicolas Higuain a Radio Marca:”4-5 squadre su Gonzalo. Non rinnoviamo”

Nicolas Higuain, fratello e procuratore del “Pipita” Higuain, sembra non volersi placare nella sua opera di destabilizzazione nella vicenda Higuain.

Nuove parole, ma concetti già noti, quelli ribaditi a Radio Marca oggi:

“ Nel 2013 Higuain lasciò il Real Madrid per un nuovo progetto arrivando al Napoli con grande entusiasmo. C’era Rafa Benitez, si parlava di miglioramento delle strutture, di lottare contro la Juve. Napoli gli ha dato molto e viceversa, ma il progetto è al di sotto delle aspettative di Gonzalo. I giovani vanno bene, ma non per competere contro la Juve. Inoltre il presidente ha certamente il diritto di pretendere i soldi della clausola per la sua cessione ma allo stesso modo noi abbiamo il diritto di non rinnovare. Gonzalo quindi non rinnoverà, ma rispetterà il contratto perché è un professionista. Non ho avuto contatti con altri club, non trattiamo una sua cessione. Almeno quattro, cinque squadre possono permettersi Higuain come le big in Spagna ed Inghilterra o le più forti in Francia e Germania. Simeone? un grande allenatore che negli ultimi tre anni ha disputato due finali Champions pur non avendo un budget altissimo. È tra i tre, quattro allenatori migliori al mondo. Anche Sarri è un grande allenatore. Vedremo se in futuro Higuain sarà allenato da Guardiola, Conte oppure Simeone…”.

Nicolas mette poi in ballo anche la “sicurezza” per il Pipita andando a scavare nel passato e ricordando un episodio spiacevole dello scorso anno:

“Dopo la gara con la Lazio subimmo un episodio di violenza in auto ma nessuno della società ci chiamò. Anzi, ricordo bene come a metà stagione il presidente diede del “grasso” a Gonzalo pubblicamente”.

Ora si attende più che mai una replica ufficiale del Napoli.

Antonio Lembo

Laureato in Ingegneria Elettronica nel 1999 e Giornalista Pubblicista dal 1996 grazie all'esperienza formativa in Rotopress.

Translate »