Napoli sempre più fashion

 

La nuova stagione calcistica non è neanche iniziata che tante sono le incognite legate a questo nuovo Napoli che sta nascendo. Si parte con la certezza di Spalletti in panchina e si parla di tanti nomi di nuovi calciatori accostati agli azzurri, Non meno interessante per il tifoso partenopeo è il discorso legato alla nuova casacca azzurra, infatti è terminato il legame pluriennale tra i Napoli e Kappa e si parla sempre più dell’idea di De Laurentiis di voler autoprodursi le maglie affiancato da una grande azienda. L’azienda in questione è Armani EA7, famosa in tutto il mondo, che opera nel campo della moda, del design e del lusso, ad oggi firma già le casacche dell’Olimpia Milano, squadra di pallacanestro militante in Serie A, ma nel mondo del calcio si tratterà sicuramente di una novità assoluta. L’intuizione del patron del Napoli è quella di autoprodursi le maglie, in pratica il club partenopeo ha cercato un marchio, arrivando poi a raggiungere l’accordo con Armani e coinvolgendo nel nuovo progetto sia la figlia Valentina De Laurentiis (per la distribuzione) che l’artista Marcelo Burlon (per il design). In questo modo tutti i ricavi dalla vendita dell’abbigliamento sportivo, maglie e tutto quanto legato ad esso andranno direttamente nelle casse dell’azienda di Valentina De Laurentiis e quindi indirettamente saranno introiti della società partenopea. Insomma idea rivoluzionaria, ma che potrebbe rilevarsi molto fruttifera, ora bisogna capire solo se sarà la scelta giusta, sicuramente il Napoli, se vestirà Armani, sarà più fashion che mai.

 

 

 

Rosario Verde

Maturita’ classica. Attestato di Intelligence e Spionaggio Industriale conseguito presso L’Iscom, istituto superiore delle comunicazioni e delle tecnologie dell’informazione.Giornalista, curatore di rubriche e membro della redazione presso il giornale cittadino “Zapping” di Casandrino. Amante del Latino, si definisce un malato della maglia azzurra. Lettura e scrittura, tecnologie, sport, viaggi sono i suoi hobby nel tempo libero.

Translate »