MAZZARRI: “GRANDE RAMMARICO, CI HANNO PUNITI CON LA LORO STAZZA FISICA”. DE LAURENTIIS: “I TENORI HANNO STECCATO, MA NESSUN DRAMMA GUARDIAMO A CAMPIONATO E COPPA ITALIA”. CANNAVARO: “FA MALE PERDERE COSI’”. DE SANCTIS: “GUARDIAMO AVANTI”

MAZZARRI: “GRANDE RAMMARICO, CI HANNO PUNITI CON LA LORO STAZZA FISICA”. DE LAURENTIIS: “I TENORI HANNO STECCATO, MA NESSUN DRAMMA GUARDIAMO A CAMPIONATO E COPPA ITALIA”. CANNAVARO: “FA MALE PERDERE COSI’”. DE SANCTIS: “GUARDIAMO AVANTI” src=

Rimane grande rammarico, ma c’è anche la soddisfazione di aver fatto molto bene fino a questa sera”. E’ un Mazzarri visibilmente rammaricato quello che analizza la sfida di Stanford. “Sul 2-0 siamo riusciti a fare il nostro gioco, anche perché loro si sono abbassati, ma poi quando abbiamo segnato non siamo riusciti a sfruttare la situazione”. Comunque sia andata, i suoi ce l’hanno messa tutta, è mancata forse la giusta dose di esperienza: “Ho visto la mia squadra giocare bene e ci credevo, poi sono arrivate quelle palle inattive dove ci hanno punito. Sapevamo che avremmo sofferto il loro gioco fisico, hanno una stazza decisamente superiore alla nostra. Avevo chiesto ai ragazzi di conceder loro poche occasioni da fermo, pochi calci d’angolo, ed invece gli episodi sono stati tutti a nostro sfavore”. Il suo Napoli ha peccato di concretezza: “Siamo mancati in zona gol, poi si è infortunato anche Maggio che fino a quel momento aveva creato non pochi fastidi al Chelsea…”

Predica assenza di “musi lunghi” il presidente Aurelio De Laurentiis, che dopo la delusione vuol vedere il suo Napoli già proiettato verso i prossimi obiettivi: “Ho visto un buon gioco, purtroppo i tenori questa sera hanno mancato ma il calcio è questo. Siamo comunque contenti di aver fatto questa esperienza, ora concentriamoci su Coppa Italia e campionato. Ho ringraziato i ragazzi per quanto fatto, e gli ho chiesto di lottare per guadagnarci di nuovo un posto in paradiso il prossimo anno. Obiettivo terzo posto dunque, e il presidente lascia intendere il suo pensiero: “Non entrerò mai nello spogliatoio chiedendo di arrivare decimi…”. Arriva anche qualche frecciatina: “Non devono esserci senatori che si impongono ed impediscono agli altri di crescere, vanificando gli sforzi fatti sul mercato…”

Tra i più delusi il capitano Paolo Cannavaro: “Fa male perdere così, perché abbiamo avuto tante occasioni. Ne usciamo a testa altissima. In questo campo non si sente nulla, è una bolgia”. Sulla disattenzione difensiva che ha provocato il 2-0 dei Blues: “C’è stata quella piccola incomprensione, è un peccato”. Ora bisogna pensare al campionato, per riguadagnare il diritto di essere nell’urna della Champions anche il prossimo anno: “Se prima avevamo tantissima voglia di agguantare il terzo posto, dopo questa sera la nostra voglia aumenta perché giocare su questi campi è il nostro obiettivo”.

De Sanctis:  “Abbiam disputato una buona gara, purtroppo si è sofferta la loro fisicità in area di rigore. Peccato non aver concretizzato all’inizio, ma è andata così. Nello spogliatoio c’era molto silenzio e delusione, ma anche la voglia di voler riconquistare la Champions per poterla giocare anche il prossimo anno”. Ovvio il rammarico: “Ci vorranno due o tre giorni per smaltire la delusione, ma dobbiamo guardare avanti e concentrarci sulle prossime partite”.

Translate »