Mascherano: “Benitez mi ha tirato su da un pozzo a 20 metri sotto terra e mi ha portato più in alto possibile”

Javier Mascherano, centrocampista del Barcellona e della Nazionale argentina, si è raccontato alla rivista spagnola Panenka. Ecco le sue dichiarazioni:

“Rafa mi voleva già a Valencia quando io giocavo nel River. Mandò diversi osservatori, mi conobbe così. Poi si presentò a Londra, a casa mia per parlarmi di persona. Io non ci volevo restare in Inghilterra, credevo che non mi sarei mai adattato. Che sarebbe stato meglio il calcio spagnolo oppure italiano. M’incontrai con la Juventus, in quell’anno scesa in B, però alla fine Rafa mi convinse. Non so come ci riuscì son sincero, io come prima cosa gli dissi: “Se non gioco nel West Ham come posso farlo con Cissoko, Xabi Alonso e Gerrard al Liverpool?!”. Tentazione Napoli anche? “Parlai con Rafa sì. Ora ci sentiamo meno però non potrò che ringraziarlo per tutto quello che ha fatto. Mi ha tirato su da un pozzo a 20 metri sotto terra e mi ha portato più in alto possibile”. 

 

Translate »