Maran:”Dobbiamo occupare bene gli spazi ed essere corti e compatti, il Napoli ha tante soluzioni”

Rolando Maran, tecnico del Chievo che domani alle 15 affronterà il Napoli al Bentegodi, ha parlato in press-conference:“Dobbiamo essere animati sempre dall’amore per questo sport. E’ la leva che mi dà continue motivazioni e permette di migliorarci nel quotidiano. Questo è un aspetto che non deve mancare mai, se viene meno inizia la discesa. Gli azzurri in questa stagione rispetto alla passata hanno ancora più soluzioni. Possono variare anche a gara in corso e possono mettere più in difficoltà gli avversari.Io devo pensare ad allenare per portare risultati alla mia società. Poi quello che sarà lo dirà il tempo. La cosa importante è non distogliere l’attenzione dal campo, voglio continuare a fare bene. Il Napoli ha caratteristiche e protagonisti che si adattano bene all’idea di calcio che presentano. Abbiamo fatto delle valutazioni in vista della gara giocata nel girone d’andata, le esperienze fatte nelle scorse partite ci devono aiutare. Dovremo essere bravi a occupare bene gli spazi, il Napoli col palleggio ti fa girare e dobbiamo essere bravi ad essere corti e compatti. Se pensiamo di dare pressione con distanze lunghe loro riusciranno sempre a uscirne. I ragazzi stanno migliorando. Adesso si sono avvicinati molto perché lavorare con la prima squadra aiuta a crescere: Bastien ha già disputato 4-5 gare e in molti hanno già esordito. Ora dipenderà tutto da loro, dovranno meritarsi nuove opportunità. I giovani sono linfa vitale per una società: il nostro obiettivo è mantenere la categoria e calibrare gli innesti in base a questi obiettivi. Un allenatore ha sempre voglia di migliorare il proprio organico per migliorare i risultati sul campo, ma in questo momento non dobbiamo preoccuparci di questo. Adesso, dobbiamo correre e basta. Inglese ha sofferto molto le poche realizzazioni. Adesso ha tranquillità e serenità mentale, è un ragazzo che tutti i giorni lavora in modo esemplare. E’ l’evoluzione di un giocatore che sta prendendo coscienza dei propri mezzi. La scorsa settimana per esigenze tattiche ho deciso di inserire Birsa e Castro alle spalle della prima punta, ma sono accorgimenti provati spesso”

Translate »