L’angolo dello Stregone- Una sconfitta che aiuta a crescere. Ora testa alla Coppa Italia

Due anni e mezzo dopo l’ultima volta, nella giornata di ieri allo stadio Ciro Vigorito è ritornato il derby campano Benevento – Napoli. Rispetto però alla gara del 2 febbraio 2018. quella di ieri si è rivelato un match per gli stregoni che poteva regalare un risultato alla vigilia insperato.

Il Benevento infatti rispetto alle sfide con Inter e Roma, ha mostrato un atteggiamento meno sbilanciato, riuscendo cosi nella prima frazione di gioco a chiudere tutti gli spazi alla squadra di Gattuso.

Nella ripresa, il Napoli sfruttando la sua maggiore qualità. è riuscito a ribaltare la gara dopo il vantaggio nella prima frazione di gioco di Roberto Insigne. I sanniti, hanno cercato fino al 97′ di ottenere il pareggio con la punizione di Sau che nell’ultimo  minuto di recupero ha messo i brividi alla squadra di Gattuso.

Da questa sconfitta quindi la  squadra di Inzaghi ne esce rafforzata.  Con questo atteggiamento, oltre a poter competere con formazioni di pari livello, potrà anche mettere in difficoltà formazioni maggiormente blasonate, cercando cosi di  conquistare punti per una salvezza che il Benevento può conquistare anche senza rischiare fino all’ultima giornata.

Le prossime due gare con Verona e Spal saranno indicative per capire come si proietterà la Strega nel proseguo del suo secondo anno di serie A.  Prima però, tra due giorni al Vigorito, ci sarà la sfida di Coppa Italia con l’Empoli. In caso di passaggio del turno, il Benevento approderà ai sedicesimi della seconda competizione nazionale.

Translate »