Il metronomo impazzito

Il Napoli pareggia 2-2 a Parco dei Principi, meritando addirittura di vincere. Metronomo di questa partita è stato Fabian Ruiz, che ha dettato tempi e ha funto anche da incontrista. Ha giocato tutte e tre le gare di questo girone d’andata, ripagando la fiducia ripostagli da Ancelotti. Si è proposto molte volte nella trequarti offensiva, ha dato una mano a Mario Rui nella copertura e nel raddoppio nell’uomo, accompagnava sempre i compagni nella manovra offensiva, insomma, gli è mancato solo il goal. Magari avrebbe dovuto alzare più volte la testa invece di giocare di prima e tirare in porta maggiormente. Il Napoli scopre un nuovo calciatore in un nuovo ruolo, e rispetto alle precedenti gare, gioca anche con maggiore personalità e fiducia. Il futuro è suo, Napoli e la Nazionale maggiore lo aspettano. 

Translate »