gattuso el

Gattuso in conferenza: “Col Sassuolo mezza Italia ha visto una gara diversa. Col Rijeka partita diversa”

Rino Gattuso, allenatore del Napoli ha parlato in conferenza stampa pre partita di Rijeca-Napoli:

Un primo pensiero per Maradona

“Gli avevo fatto gli auguri di compleanno. Cosa dire? Lo aspettiamo a Castel Volturno per abbracciarlo e parlare con lui. È forte, ne ha passate tante e passerà anche questo. Lo aspettiamo a braccia aperte dove ha scritto la storia, a Napoli” .

Sarà una gara verità?

Non dobbiamo capire che Napoli siamo. Tre anni fa qui ci ho perso, ma loro sono cambiati molto. Si difendono bene. Non sono d’accordo con quello che state dicendo ultimamente. Con l’Az abbiamo perso ma abbiamo comandato la gara. Col Sassuolo non so che gara abbia visto, abbiamo creato sette palle gol e concesso niente al Sassuolo. Non dobbiamo dimostrare nulla, giocare il nostro calcio magari con qualche situazione diversa. Siamo sulla giusta strada”.

Scelte di formazione diverse rispetto al Sassuolo?

“Vediamo, credo che siamo sulla stessa direzione di quello visto in Spagna”

Come mai ha scelto di fare la rifinitura a Napoli?

“Lo feci anche col Milan, mi piace fare così. Preferisco preparare le partite nel nostro centro sportivo, in tutte le gare europee da quando alleno non ho mai fatto la rifinitura nello stadio della squadra ospitante. Non c’entra niente il Covid”.

Pensa che il Rijeka possa creare problemi al Napoli?

“Qui c’è stata la mia prima partita quando divenni allenatore del Milan. Ricordo una grande atmosfera allo stadio. Cosa temo? Bisogna temere tutti, partite facili non esistono specialmente da quando conviviamo col Covid. Sappiamo che gara ci aspetta, sarà una gara in cui troveremo pochissimo spazio. Serve il vero Napoli per portare i tre punti a casa”.

Domani gioca Insigne?

“Vediamo, ha avuto un piccolo problemino. Valutiamo domattina se giocherà dal primo minuto o uno spezzone di gara, tutti i giocatori sono pronti”.

gattuso el

Francesco Reale

Mi chiamo Francesco Reale, sono nato a Napoli ed ho 22 anni. Mi sono diplomato all’I.S.S Giancarlo Siani di Napoli ed attualmente frequento il terzo anno di università, presso la Federico II di Napoli, alla facoltà di lingue, culture e letterature moderne europee.

Translate »