Gattuso: “Dovremmo riguardare tutta la partita”

Gennaro Gattuso, allenatore del Napoli, dopo il k.o. interno rimediato per mano del Lecce è intervenuto al microfono di Sky Sport: “I gol si possono sbagliare, poi dopo squadra fragile. Oggi eravamo sempre in tre contro Lapadula e lui la metteva giù e faceva salire il Lecce. In questo momento, anche se non fai gol, deve finire 0-0 invece non riusciamo ad avere cattiveria, c’è troppa passività. Ci metto anche del mio. Quando vuoi provare a vincere provi a fare qualcosa di diverso, metti qualcuno di più offensivo. In questo momento non andiamo con veemenza e organizzazione. Aspettiamo. Anche se aspettiamo ora non riusciamo a fare il solletico agli avversari e la difficoltà più grande è questa”.

Quale sarà la prima cosa che dirà alla squadra? “Ci rivedremo tutta la partita insieme. Bisogna lavorare sulla compattezza, su annunsare il pericolo. Nei primi 30 minuti abbiamo avuto 5-6 palle gol, poi alla prima pressione che non viene bene si perdono le sicurezze. In questo momento perdiamo subito le sicurezze, la squadra va in paura. Vedremo cosa stiamo combinando”.

Il Napoli è fragile? “Posso capire se prendiamo gol a campo aperto, se spingiamo con entrambi i terzini, se siamo messi male… Invece siamo là e non c’è cattiveria, non c’è una grande pressione. Puoi anche aspettare, ma quando vanno sul fondo bisogna andare lì con grande veemenza, lavorando di reparto”.

Gabriella Rossi

Laurea Triennale in Lettere Moderne conseguita presso l’Università degli studi di Napoli Federico II, laureanda magistrale Filologia Moderna presso l’Università degli studi di Napoli Federico II. Mi diverte molto la fotografia, scrivere, andare ai concerti , viaggiare e ovviamente tifare Napoli.

Translate »