EUROSPOST SVEZIA:"IL NAPOLI DEVE TEMERE GLI ATTACCANTI AFRICANI BANGURA E KARIKARI"

Il collega di Europost Svezia Antonio Abizzo ha parlato ai colleghi di Iam Naples dell' Aik Solna.

Ciao Antonio, ci potresti fornire una panoramica generale sull’AIK?

“Ritengo che il Napoli debba prestare molta attenzione all’AIK Solna. Per quanto il campionato svedese non figuri tra i migliori tornei d’Europa, posso tranquillamente affermare che stiamo parlando di una delle formazioni più attrezzate di tutto il panorama nazionale. Inoltre – prosegue il collega – ha una discreta esperienza in campo europeo, senza considerare che in estate la dirigenza ha effettuato un’ottima campagna di rafforzamento”.

Quali sono a tuo avviso i giocatori che potrebbero creare maggiori problemi al Napoli?

“Fermo restando che il Napoli dispone di un organico superiore in tutti i suoi effettivi, tra i calciatori da tenere a debita distanza citerei l’attaccante sierraleonese Mohammed Bangura, il difensore svedese di origini serbe, Daniel Majstorovic (ex Celtic e Basilea nonché pilastro della nazionale con Mellberg) e il giovane talento africano, Kwame Karikari. Parliamo di un attaccante ghanese di soli 20 anni. È alto 1.90 m e può dare più di un grattacapo alla retroguardia azzurra, che – a dirla tutta – è spesso protagonista di pacchiane amnesie. Rammento ai lettori che Karikari ha già punito una squadra di grande livello internazionale come il CSKA Mosca!”

(l.g)

Translate »