Esercitazioni fase offensiva 4-3-3

Dopo il primo articolo incentrato sui movimenti difensivi, proveremo a spiegare qualche movimento base del 4-3-3. Il Napoli di Maurizio Sarri incarna alla perfezione le combinazioni tra gli uomini dei vari reparti. L’azione meno prevedibile degli azzurri e di questo sistema di gioco, in particolare, è l’accentramento dell’esterno d’attacco nella zona centrale del campo. In questa zona l’esterno può creare la superiorità numerica avendo più soluzioni da poter effettuare. Spesso abbiamo visto Lorenzo Insigne o Dries Mertens accentrarsi: ciò non vuole che sta assumendo la posizione di trequartista, ma alcune giocate provate in allenamento prevedono il loro movimento a venire dentro.

Dopo un giro palla prolungato il centrale di sinistra imposta e verticalizza. L'esterno sinistro effettua un movimento sulla zona trequarti per ricevere la palla. Quando riceve la sfera l'esterno può: 1) andare alla conclusione: 2) servire l'esterno opposto come fa Insigne con Callejon; 3) Scambiare uno-due con l'attaccante. 4) Servire il terzino sinistro che sale nel frattempo.
Dopo un giro palla prolungato il centrale di sinistra imposta e verticalizza. L’esterno sinistro effettua un movimento sulla zona trequarti per ricevere la palla. Quando riceve la sfera l’esterno può: 1) andare alla conclusione:
2) servire l’esterno opposto come fa Insigne con Callejon;
3) Scambiare uno-due con l’attaccante.
4) Servire il terzino sinistro che sale nel frattempo.

 

Translate »