ELDO- BIPOP 95-80

ELDO- BIPOP 95-80 src=

Questa volta non ci sono state sorprese, come Domenica scorsa a Montegranaro. L’ Eldo Napoli ha vinto in scioltezza, senza mai dare l’ impressione di forzare al massimo il match contro la pericolante Bibop Carire di Reggio Emilia, reduce sì da un bel successo contro Scafati, ma penultima in classifica generale a braccetto con Avellino. Gli azzurri sono partiti subito bene infilando due triple con Ellis e Sesay, portandosi sul 15 –7 a metà quarto. Reggio Emilia ha ben reagito sotto la discreta regia di Lamma e ai punti di Flores, e con un parziale di 14 –2 a 50 secondi dal termine del primo quarto si portavano per la prima e unica volta in vantaggio ( 17 –21 ). E’ a questo punto che avveniva la svolta del match ; Piero Bucchi cambiava la bellezza di 4 uomini su 5, puntando sul blocco italiano ( Spinelli, Malaventura, Flamini e Rocca ), e la piega dell’ incontro prendeva tutta un’ altra direzione. Flamini infilava due bombe, ‘O Bannon ( al suo esordio a Napoli ) addirittura tre, ma soprattutto Valerio Spinelli orchestrava il tutto al meglio con una regia fatta di pochi fronzoli e di tanta sostanza. Reggio Emilia trovava innanzi a sé una difesa aggressiva al punto giusto, inevitabile quindi l’ allungo partenopeo fino a chiudere il primo tempo avanti di tredici ( 54 –41 ). La gara in pratica si chiudeva qui : gli ospiti avevano l’ unica fiammata a fine terzo quarto ( 68 – 58 ), ma si trattava di un fuoco di paglia. Troppo superiore Napoli a tutti i livelli di fronte alla squadra emiliana, la cui volontà non poteva bastare. Una schiacciatona di Morandais metteva il punto esclamativo alla sfida proprio sul fil di sirena ( 95 – 80 ), con Napoli avanti anche di 20 ( 82 –62 al 34° ). Ma per sapere se è stato definitivamente assorbita la beffa di Coppa, Bucchi e i suoi dovranno dimostrarlo nei prossimi incontri con Siena e nel derby con l’ Avellino da disputarsi in Irpinia. Appuntamento di cartello sabato prossimo ancora al “ PalaEldo “ contro il MontePaschi. Batterlo ( ma per farlo ci vorrà l’ Eldo vista in Turchia ) significherebbe dare una svolta forse definitiva a questa stagione fino ad ora costellata da troppo alti e bassi. 

ELDO NAPOLI – BIBOP REGGIO EMILIA 95 –80  ( 22 –21 , 54 –41, 71-58 )          

 

ELDO NAPOLI : SESAY 15, MORANDAIS 15, LARRANAGA 4, MALAVENTURA 10, SPINELLI 11, CITTADINI 4, ‘O BANNON 11, ROCCA 12, FLAMINI 6, ELLIS 7

BIBOP CARIRE REGGIO EMILIA : FLORES 18, BEARD 6, ORTNER 2, LAMMA 6, BAXTER 3, CARRA 12, RESS 5, VIOLETTE 10, MINARD 20

SPETTATORI 3.756 PER UN INCASSO DI E. 42.780.00, COMPRESA LA QUOTA ABBONATI

                           

PAGELLE  

SESAY 6,5 Strepitoso primo quarto

MORANDAIS 6,5 A sprazzi come sempre, ma quando ingrana la quarta…

LARRANAGA .6 Jay non attraversa un gran momento di forma: gara comunque dignitosa

MALAVENTURA 7 Si è rivisto il Matteo di Pesaro

SPINELLI 7,5 Gran regia di Valerio che ha limitato al minimo i suoi avventurosi raids sotto canestro.

CITTADINI 6 Sbaglia troppo sotto le plance

‘O BANNON 7,5 Stavolta non si è fatto notare solo per le scarpe scure, ma anche e soprattutto per i tiri da tre…

ROCCA 7 E’ pensare che era pure in dubbio a causa dell’ influenza. Ma Mason è Mason…

FLAMINI 7 Forse meriterebbe d’ essere impiegato un po’ in più

ELLIS 6 Non è un play, e purtroppo si vede. Dà il meglio di sé quando si esprime senza vincoli di schemi

 

 

Translate »