De Laurentiis: “Caro Reina aiutami a trovare un portiere che non se la faccia sotto sui campi di Champions, sullo scudetto…”

Aurelio De Laurentiis, ha rilasciato alcune dichiarazioni in esclusiva a “Il Mattino” riguardo il Napoli

“Sto cercando da mesi un’alternativa a Reina. Ci sto lavorando da due mesi ma non riesco a trovarla. Oggi se dipendesse solo da me sceglierei un portiere su cui puntare e terrei anche Reina, esperto, carismatico e stakanovista. Sarei felice se restasse a vita e mi piacerebbe che si interessasse di giovanili, che sperimentasse le sue capacità di allenatore”. Poi la stoccata: “Hanno fatto uscir fuori delle battute goliardiche, che si utilizzano durante le riunioni a porte chiuse, quando è normale che ci siano degli scherzi. E’ stata una caduta di stile farle uscire fuori, ma non ho voluto replicare facendo un po’ da papà. Caro Reina, dici sempre che ami Napoli. Allora lavora con me per fare grande il Napoli e trovare con me un altro portiere, uno che non se la fa sotto in Champions sui campi delle grandi. Lo vedrò nel pomeriggio, è un giovane dalle belle speranze. Fisicamente è integro, firmeremo i contratti in hotel e poi partirà verso il Trentino. Nuovi acquisti? Dobbiamo stare attenti, abbiamo ragazzi da far crescere come Rog e non creare malumori. Al massimo ci preoccuperemo di rinnovare i contratti. Prima o poi dobbiamo vincerlo, meglio che sia prima. Dobbiamo impegnarci tutti, insieme: occhi aperti verso chi non ce lo vuole far vincere. C’è sempre qualche malevolo, che per invidia non vuole farcelo vincere. Le istituzioni non credo che siano al nostro fianco, altrimenti avrebbero già messo a lustro il San Paolo quando io glielo chiesi. Un anno fa chiamai Auricchio, ad aprile, e gli dissi di incontrarci con i miei ingegneri per mostrargli cosa volevo fare. Androne, corridoi, spogliatoi degli ospiti, ingresso a metà campo, tribuna stampa, postazioni interviste… Mi disse di sì ma non si è mai presentato. Lo sto ancora aspettando. Con i miei conti sarei riuscito a fare tutti questi lavori con 800mila euro, grazie anche degli sponsor Formisano ne è testimone. Ma mi dissero di no. Col Real Madrid per raddrizzare le brutture dello stadio organizzammo una grande cena per tutti i nostri ospiti, siamo napoletani e anche nel casino riusciamo a trovare le soluzioni migliori. Mi auguro però di ospitare tra quattro anni la Champions in un nuovo stadio che sono pronto a costruire a Bagnoli. De Magistriis una persona estremamente perbene, ma è un politico che guida un Comune in dissesto economico. Io metterei un grande manager tedesco, con due milioni di stipendio all’anno e la galera se ruba, per guidare la ricostruzione economica della città. Ma è un problema italiano, non è che a Roma si stia meglio”.

Gianluca Miranda

Giovane cronista, inizia dapprima e tuttora permane la sua collaborazione con Radiomarte, quindi passa a Sportitalia, ha collaborato anche con 100*100 Napoli. Fido scudiero del collega Silver Mele. Innamorato del Napoli.

Translate »