COLOMBIA INARRESTABILE. SUAREZ TRASCINA L’URUGUAY, GIAPPONE-GRECIA A RETI BIANCHE

COLOMBIA 2-1 COSTA D’AVORIO – I “Cafeteros” vincono ancora e si portano a quota sei punti nel girone. Il primo tempo è bloccato, con le due squadre che coprono intelligentemente tutte le zone del campo. Nella ripresa il match si accende improvvisamente: al 64′ dagli sviluppi di calcio d’angolo di Cuadrado, James Rodriguez con un’incornata vincente segna l’uno a zero, facendo esplodere così la torcida colombiana. Dopo sei minuti, il neo-entrato Juan Quintero raddoppia con un rasoterra che supera il portiere africano ben assistito dal solito James. Nel momento migliore dei sudamericani, però, arriva il gol di Gervinho che mette paura alla formazione di Pekerman. Finisce due a uno per i sudamericani,  che vincono la seconda partita ipotecando così il passaggio del turno. Da evidenziare la prestazione del terzino destro ivoriano: Serge Aurier. Il difensore del Tolosa è dotato di un’ottima reattività e di una buona rapidità, riuscendo a svolgere entrambe le fasi con estrema diligenza. Buonissima la prova di Camilo Zuniga, che riesce  a dare il suo apporto in fase offensiva, ma è utilissimo in fase di copertura. Uno dei migliori terzini in circolazione. Sufficiente anche la prova di Pablo Armero, che è stato sostituito al 72′.

URUGUAY 2-1 INGHILTERRA – I “Tre Leoni” non riescono a vincere. Dopo la sconfitta con l’Italia, gli uomini di Hogdson vengono sconfitti dall’Uruguay per due a uno grazie alla doppietta di Luis Suarez. Per l’Inghilterra a segno nella ripresa l’attaccante del Manchester United, Wayne Rooney. “El Pistolero“, reduce da un’operazione al menisco, è inarrestabile e semina il panico tra i centrali inglesi. Deludente la prova del giovane funambolo del Liverpool, Sterling chedopo un’ottima prestazione con l’Italia, è apparso svogliato e senza spunti questa sera. Cavani è il solito generoso: splendido l’assist per il primo gol di Suarez.

GIAPPONE 0-0 GRECIA – Pari a reti bianche tra Giappone e Grecia. Meglio gli uomini di Zaccheroni che riescono ad imporre il proprio gioco, senza però trovare la via del gol. I greci, in 10 dal 38′ del primo tempo per l’espulsione di Katsouranis, non si rendono mai pericolosi dalle parti  di Kawashima. Ai giapponesi manca un vero e proprio attaccante che gli permetta di convertire in rete la mole di gioco creata. Pareggio inutile che favorisce così il passaggio del turno alla Colombia e alla Costa d’Avorio, nonostante la sconfitta di oggi.

Translate »