Barcellona-Napoli, il Consiglio superiore dello sport: “Gara non a rischio”

L’allerta per il Coronavirus ha superato i confini dell’Italia. Lo dimostra la richiesta del governo spagnolo, che ha invitato la Uefa a prendere in considerazione l’idea di giocare a porte chiuse le sfide di Champions ed Europa League contro le squadre italiane a porte chiuse. In match in oggetto sarebbero Getafe-Inter, Siviglia-Roma, Valencia-Atalanta e Barcellona-Napoli. Sull’argomento ha detto la sua anche il capo del Consiglio superiore dello sport, Irene Lozano:

“In questo momento né Roma né Napoli sono considerate zone a rischio. Se la partita tra Barcellona e Napoli fosse in programma per domani si giocherebbe in totale normalità. La situazione però è in continua evoluzione e dobbiamo vedere gli eventuali sviluppi”.

Francesco Reale

Mi chiamo Francesco Reale, sono nato a Napoli ed ho 22 anni. Mi sono diplomato all’I.S.S Giancarlo Siani di Napoli ed attualmente frequento il terzo anno di università, presso la Federico II di Napoli, alla facoltà di lingue, culture e letterature moderne europee.

Translate »